Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.066,55
    -732,56 (-3,36%)
     
  • Dow Jones

    29.590,41
    -486,27 (-1,62%)
     
  • Nasdaq

    10.867,93
    -198,88 (-1,80%)
     
  • Nikkei 225

    27.153,83
    -159,30 (-0,58%)
     
  • Petrolio

    79,43
    -4,06 (-4,86%)
     
  • BTC-EUR

    19.696,73
    -125,83 (-0,63%)
     
  • CMC Crypto 200

    434,61
    -9,92 (-2,23%)
     
  • Oro

    1.651,70
    -29,40 (-1,75%)
     
  • EUR/USD

    0,9693
    -0,0145 (-1,47%)
     
  • S&P 500

    3.693,23
    -64,76 (-1,72%)
     
  • HANG SENG

    17.933,27
    -214,68 (-1,18%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.348,60
    -78,54 (-2,29%)
     
  • EUR/GBP

    0,8927
    +0,0188 (+2,15%)
     
  • EUR/CHF

    0,9509
    -0,0100 (-1,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,3169
    -0,0093 (-0,70%)
     

Baltico, si intensificano le esercitazioni militari congiunte Usa-Finlandia

Niente di nuovo, ma l'accelerazione è evidente.
Negli ultimi 30 anni le forze di difesa finlandesi hanno già partecipato ai giochi di guerra della Nato, ma - a pochi giorni dal voto quasi unanime di Washington sull'adesione di Helsinki all'alleanza - le esercitazioni congiunte con la marina statunitense si sono intensificate.

È al contrario la prima volta che la USS Kearsarge, la terza nave d’assalto anfibia di classe Wasp della Marina degli Stati Uniti, si trova in acque finlandesi.

Le esercitazioni dureranno fino al 19 agosto: partecipano alle manovre le navi USS Arlington e la USS Gunston Hall, oltre a una parte del Corpo dei Marines degli Stati Uniti.
Per la Finlandia sono mobilitate uomini e navi del Comando navale, della Brigata Uusimaa, della Brigata e della Flotta costiera.

Il compito di coordinare truppe e armamenti è una delle grandi sfide dell'adesione della Finlandia alla Nato.

A est anche le truppe polacche si addestrano con i carri armati Abrams di fabbricazione americana. La Polonia ha in appalto l'acquisto di 250 mezzi corazzati per potenziare le sue forze armate alla luce di quella che definisce "la minaccia russa".

All'ultimo vertice della Nato, il Segretario Generale Jens Stoltenberg ha dichiarato che l'alleanza si trova di fronte a un nuovo scenario e, in questo contesto, deve reimpostare la sua deterrenza e la sua difesa a lungo termine.

L'enfasi sull'equipaggiamento e l'addestramento sembra essere parte di questo reset.