Italia markets closed
  • FTSE MIB

    20.901,56
    -238,99 (-1,13%)
     
  • Dow Jones

    29.296,79
    -630,15 (-2,11%)
     
  • Nasdaq

    10.652,40
    -420,91 (-3,80%)
     
  • Nikkei 225

    27.116,11
    -195,19 (-0,71%)
     
  • Petrolio

    93,20
    +4,75 (+5,37%)
     
  • BTC-EUR

    20.086,46
    -539,21 (-2,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    445,50
    -9,53 (-2,09%)
     
  • Oro

    1.701,80
    -19,00 (-1,10%)
     
  • EUR/USD

    0,9743
    -0,0052 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.639,66
    -104,86 (-2,80%)
     
  • HANG SENG

    17.740,05
    -272,10 (-1,51%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.375,46
    -57,99 (-1,69%)
     
  • EUR/GBP

    0,8782
    +0,0015 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    0,9682
    -0,0008 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,3381
    -0,0076 (-0,56%)
     

Bambino ferito da un proiettile

Pistola
Pistola

Un bambino di due anni è rimasto gravemente ferito dopo essere stato colpito da un proiettile esploso da una guardia giurata, mentre era dalla finestra. La dinamica di quanto accaduto è da chiarire.

Brescia, bambino ferito da un proiettile: è grave

Momenti di paura ieri sera, 15 agosto, a Cortefranca, in provincia di Brescia. Un bambino di due anni, che era alla finestra di casa, è stato raggiunto da un proiettile, sploso da una guardia giurata in strada. Il piccolo è stato ricoverato all’ospedale in gravi condizioni, mentre l’uomo è stato portato in caserma a disposizione dei carabinieri che indagano. La sua posizione resta al vaglio dell’autorità giudiziaria. Per il momento non sono stati presi provvedimenti dal pm di turno, Benedetta Callea, che deve ricostruire la dinamica di quanto accaduto.

Il racconto dei testimoni

La guardia giurata non era da sola in strada al momento dell’incidente, ma era insieme a due nipotini. Non si esclude che stessero sparando ad alcuni cartelli stradali, almeno secondo quanto emerso dalla prima ricostruzione. Potrebbe essere disposta una perizia balistica per calcolare la traiettoria del proiettile. “Ho sentito il padre che urlava ‘lo hai ammazzato’ e ho visto la mamma correre in strada con il bambino tra le braccia” ha raccontato un vicino di casa della famiglia.