Italia markets closed

Banca Generali, in 2019 utile netto sale a 271 mln (+51,1%)

Rbr

Roma, 9 mar. (askanews) - Banca Generali ha chiuso il 2019 con un utile netto consolidato a 272,1 milioni (+51,1%), "il risultato migliore nella storia della Banca, ottenuto in un anno in cui anche le masse totali hanno raggiunto un nuovo massimo di 69 miliardi grazie al contributo di una robusta raccolta netta di 5,1 miliardi, all'effetto positivo della performance dei mercati (+4,2 miliardi) e all'apporto dei 2,2 miliardi di asset gestiti derivanti dalle acquisizioni".

Il margine di intermediazione ha raggiunto un livello di 578 milioni (in crescita del 28,6% rispetto all'esercizio 2018) grazie alla positiva dinamica del margine d'interesse e delle commissioni ricorrenti (gestione, sottoscrizione e bancarie)".

Al risultato hanno poi contribuito le voci di ricavo variabili legate alla dinamica dei mercati finanziari e alla buona performance generata per i clienti (+7,2% la performance netta, +11% sui prodotti gestiti). Il margine finanziario si è attestato su un valore pari a 88,2 milioni, in crescita del 4,9% rispetto al 2018.

Il cda ha proposto il pagamento di un dividendo di 1,55 euro per azione da pagarsi a partire dal 20 maggio 2020 per ciascuna delle 116.851.637 azioni ordinarie emesse e di un dividendo di 0,30 euro per azione da pagarsi a partire dal giorno 20 gennaio 2021, con stacco cedole il 18 gennaio 2021.

Il dividendo complessivamente proposto, per un ammontare di 216,2 milioni, corrispondente ad un Pay-out Ratio del 79%.