Italia Markets closed

Banca Ifis compra Fbs: nasce primo operatore integrato per Npl italiani

Daniela La Cava

Nasce il primo operatore inetgrato per gli Npl italiani. Banca Ifis ha raggiunto un accordo per l’acquisizione di Fbs, società fondata da Paolo Strocchi, che opera nel settore degli Npl come operatore specializzato in attività di servicing (master and special services), gestore di portafogli di Npl garantiti e non, consulente in attività di due diligence e investitore autorizzato in operazioni su Npl.

L'operazione, che deovrebbe essere chiusa entro settembre, prevede l'acquisizione da parte di Banca Ifis del 90% di Fbs per un corrispettivo di 58,5 milioni di euro e la permanenza nel capitale sociale di Paolo Strocchi con il 7,5% e dei manager Elena Ruo e Giorgio Fedocci (attivi da lungo tempo all'interno di Fbs) complessivamente con il 2,5%.

"Questa integrazione - afferma Giovanni Bossi, a.d. di Banca Ifis - rappresenta un momento di svolta per Banca Ifis e per il mercato italiano. Prende forma la prima piattaforma integrata di investimento ed asset management nel mercato italiano degli Npl, in grado di offrire un servizio completo - di sola gestione o investimento o un mix delle due - in tutte le categorie del credito deteriorato, dal più frazionato unsecured consumer fino al real estate, passando per il corporate. Le banche e le istituzioni finanziarie del nostro Paese hanno bisogno di soluzioni complete, in grado di accompagnarle nella migliore eliminazione dei crediti deteriorati dai loro bilanci".

Nel contesto dell’operazione, oltre alla piattaforma di servicing, Banca Ifis acquisisce anche il portafoglio proprietario mixed (secured e unsecured) del valore nominale di circa 1,28 miliardi di euro (corrispondente a oltre 45 mila debitori per un ticket medio di circa 28mila euro).