Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.119,20
    +504,20 (+2,33%)
     
  • Dow Jones

    31.500,68
    +823,32 (+2,68%)
     
  • Nasdaq

    11.607,62
    +375,43 (+3,34%)
     
  • Nikkei 225

    26.491,97
    +320,72 (+1,23%)
     
  • Petrolio

    107,06
    +2,79 (+2,68%)
     
  • BTC-EUR

    19.996,51
    -197,47 (-0,98%)
     
  • CMC Crypto 200

    462,12
    +8,22 (+1,81%)
     
  • Oro

    1.828,10
    -1,70 (-0,09%)
     
  • EUR/USD

    1,0559
    +0,0034 (+0,33%)
     
  • S&P 500

    3.911,74
    +116,01 (+3,06%)
     
  • HANG SENG

    21.719,06
    +445,19 (+2,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.533,17
    +96,88 (+2,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8603
    +0,0025 (+0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0112
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,3602
    -0,0072 (-0,53%)
     

Banca Mondiale, Malpass: non vedo come evitare una recessione globale

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 26 mag. (askanews) - "Se guardiamo al Pil globale è difficile vedere come possiamo evitare una recessione". È' il messaggio con cui il numero uno della Banca mondiale, David Malpass, ha descritto a toni foschi le prospettive economiche a un gruppo di imprenditori statunitensi durante un incontro che si è svolto ieri, secondo quanto riporta la Bbc.

Le ricadute della guerra in Ucraina, con l'aggiunta delle sanzioni contro la Russia possono innescare una recessione globale favorita anche dei rincari di energia, alimentari e fertilizzanti. "L'idea dei prezzi dell'energia che raddoppiano è di per sé già abbastanza per innescare una recessione", ha detto Malpass.

E i controversi nuovi lockdown che la Cina sta imponendo da mesi contro il Covid aggiungono pressioni sulla crescita globale.

Il capo dell'istituzione di Washington non ha fatto cifre. Il mese scorso la Banca Mondiale aveva rivisto il ribasso le sue previsioni di crescita sull'economia globale al 3,2% quest'anno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli