Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    51.214,53
    -777,34 (-1,50%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Banche, Enria: "necessità di migliorare la redditività", anche passando da consolidamento

Daniela La Cava
·2 minuto per la lettura

"La pandemia Covid-19 ha anche reso più urgente che mai che le banche affrontino le debolezze strutturali alla base della loro bassa redditività e delle valutazioni di mercato depresse. Le banche devono adeguare i loro modelli di business per garantire che siano sostenibili in un ambiente in cui i ricavi sono influenzati da un contesto di bassi tassi di interesse e le perdite su crediti sono in aumento". Lo ha detto Andrea Enria, presidnete del supervisory board della Bce, nel corso del suo intervento di fronte alla Commissione per l'economia del Parlamento europeo, sottolineando che "anche prima della pandemia, il rendimento del capitale era inferiore al costo stimato del capitale per la maggior parte delle banche sotto la nostra supervisione". Tuttavia, non esiste una soluzione strutturale unica per tutte le banche dell'area euro. "Strategie bancarie efficaci includono rigorose misure di riduzione dei costi e misure per diversificare le fonti di reddito -ha rimarcato Enria -. Ma qualunque siano le caratteristiche dei mercati in cui operano le banche, un ingrediente chiave è l'efficacia della guida strategica delle banche, ad esempio in termini di determinazione del prezzo dei prestiti, pianificazione e controllo, allocazione dei costi e supervisione delle funzioni aziendali. Le banche che hanno ottenuto risultati migliori negli ultimi anni sono in media migliori anche nel governo strategico". In questo contesto, secondo Enria, il consolidamento del settore bancario può essere un fattore importante per aiutare ad affrontare le sovraccapacità e la frammentazione del settore, portando potenzialmente a sinergie e maggiore efficienza. "All'inizio di quest'anno abbiamo pubblicato una guida che definisce il nostro approccio prudenziale al consolidamento - ha precisato il presidente -. Ciò ha lo scopo di fornire chiarezza su come valutare gli aspetti prudenziali dei progetti di consolidamento e di dissipare i timori che piani di integrazione credibili possano essere ostacolati dalle azioni di vigilanza della Bce".