Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    35.149,96
    +1.423,53 (+4,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -18,70 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1871
    -0,0025 (-0,21%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8538
    +0,0022 (+0,26%)
     
  • EUR/CHF

    1,0743
    -0,0023 (-0,22%)
     
  • EUR/CAD

    1,4801
    +0,0011 (+0,08%)
     

Banche, Enria su crediti deteriorati: NPL inferiori alle attese ma dobbiamo rimanere pronti, potrebbero salire'

·1 minuto per la lettura

Il numero uno della vigilanza bancaria della Bce, Andrea Enria, ha ammesso che l'aumento dei crediti deteriorati o NPL nei bilanci delle banche è stato inferiore a quanto era stato stimato un anno fa. Enria ha tuttavia lanciato un avvertimento: "questo non significa che non possano esserci aumenti significativo - ha detto in un discorso al Parlamento europeo - dobbiamo restare pronti, il modo migliore è prendere misure preventive". Di conseguenza, "le banche dovranno essere più efficaci nella gestione degli NPL, facendo una valutazione a monte dei clienti per prevenirli". Della questione ha parlato anche Lagarde, affermando che "la priorità è che il rischio di credito sia attentamente considerato nella classificazione dei prestiti e negli accantonamenti". E ricordando che "le autorità di Vigilanza dedicano molta attenzione alla questione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli