Italia markets open in 4 hours 42 minutes
  • Dow Jones

    34.639,79
    +617,75 (+1,82%)
     
  • Nasdaq

    15.381,32
    +127,27 (+0,83%)
     
  • Nikkei 225

    27.692,34
    -61,03 (-0,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1306
    0,0000 (-0,00%)
     
  • BTC-EUR

    49.769,18
    -236,59 (-0,47%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.430,64
    -8,24 (-0,57%)
     
  • HANG SENG

    23.521,35
    -267,58 (-1,12%)
     
  • S&P 500

    4.577,10
    +64,06 (+1,42%)
     

Banche etiche: stop finanziamenti a attività dannose per il clima

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 30 ott. (askanews) -Alla vigilia della Cop26 - la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici di Glasgow - la Global Alliance for Banking on Values - Gabv - chiede alla finanza globale di agire più rapidamente ed essere più coerente contro il cambiamento climatico. Il prossimo 3 novembre, le banche aderenti al network internazionale delle banche etiche Gabv celebrano l'ottava edizione della Giornata internazionale #BankingOnValues per sostenere un approccio ambizioso al contrasto al cambiamento climatico. "Non possiamo salvare il clima senza cambiare la finanza", afferma Martin Rohner, Direttore Esecutivo del GABV - Le banche aderenti alla Gabv si impegnano a misurare le emissioni e a ridurle in linea con l'accordo di Parigi, o ancora più velocemente. Ciò significa attuare rigorosi criteri di esclusione dai finanziamenti e di disinvestimento da attività dannose. Ma questo non è ancora sufficiente. Il settore finanziario nel suo insieme deve agire più velocemente ed essere più coerente".

L'attuale discussione sul ruolo della finanza per il clima è troppo focalizzata sulla mitigazione e sulla gestione del rischio, afferma Gabv in un Position Paper. "Noi di Gabv invece miriamo a una comprensione olistica dell'impatto del cambiamento climatico sui nostri clienti e sulle nostre comunità e su come possiamo aiutarli a trasformarsi e adattarsi" spiega Rohner.

I membri della GABV sono stati pionieri e hanno contribuito a espandere iniziative come la Partnership for Carbon Accounting Financials (PCAF), uno strumento armonizzato e open source per misurare e divulgare le emissioni di gas serra (GHG) generate da prestiti e investimenti.

Banca Etica è l'unico istituto di credito italiano aderente alla Gabv e partecipa al board con Ugo Biggeri, presidente di Etica sgr.

"Mobilise finance" è uno dei quattro obiettivi della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici che si svolge a Glasgow dal 31 ottobre al 12 novembre. Mira a raccogliere più di 100 miliardi di dollari in "finanza per il clima" all'anno per rallentare il riscaldamento globale.

In qualità di pioniere ed esperte di finanza sostenibile, molte banche aderenti a Gabv stanno già affrontando il cambiamento climatico attraverso una serie completa di misure: escludere dai finanziamenti progetti e attività dannose come i combustibili fossili e altre industrie ad alta intensità di emissione di gas serra; finanziare progetti e attività innovativi che aiutano a mitigare i cambiamenti climatici; sensibilizzare i propri clienti e aiutarli a trasformarsi o adattarsi ai cambiamenti climatici fornendo capitali, finanziamenti, know-how e risorse; essere trasparenti, misurando e pubblicando le emissioni di gas serra;

La Gabv chiede ai regolatori e ai responsabili politici del settore finanziario tradizionale di seguire questo esempio nella transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio. Per ispirare questo cambiamento strutturale necessario, e ha creato il sito www.bankingonvaluesday.com con alcuni esempi di banca trasformativa per un clima sano, un'economia equa e una società inclusiva

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli