Italia markets close in 6 hours 22 minutes
  • FTSE MIB

    23.843,17
    -251,83 (-1,05%)
     
  • Dow Jones

    31.261,90
    +8,80 (+0,03%)
     
  • Nasdaq

    11.354,62
    -33,88 (-0,30%)
     
  • Nikkei 225

    27.001,52
    +262,49 (+0,98%)
     
  • Petrolio

    110,94
    +0,66 (+0,60%)
     
  • BTC-EUR

    28.452,17
    +552,54 (+1,98%)
     
  • CMC Crypto 200

    678,81
    +5,43 (+0,81%)
     
  • Oro

    1.860,00
    +17,90 (+0,97%)
     
  • EUR/USD

    1,0660
    +0,0098 (+0,93%)
     
  • S&P 500

    3.901,36
    +0,57 (+0,01%)
     
  • HANG SENG

    20.470,06
    -247,18 (-1,19%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.664,67
    +7,64 (+0,21%)
     
  • EUR/GBP

    0,8468
    +0,0013 (+0,15%)
     
  • EUR/CHF

    1,0317
    +0,0030 (+0,29%)
     
  • EUR/CAD

    1,3639
    +0,0082 (+0,61%)
     

Banche Italia, a marzo crescita prestiti imprese pressoché stabile

Il logo Banca D'Italia a Milano

MILANO (Reuters) - In marzo la crescita di nuovi prestiti alle imprese da parte delle banche italiane ha mostrato un incremento di 1,3% sui dodici mesi dal +1,2% del mese precedente.

Lo dicono i dati mensili a cura di Banca d'Italia.

La raccolta obbligazionaria resta negativa, con un calo tendenziale pari a 8,9% dopo una flessione del 6,7% a febbraio (rivisto).

Su base annua, i depositi del settore privato sono cresciuti al ritmo di 4,8% dopo il +4,2% di febbraio, mentre la crescita dei finanziamenti alle famiglie è stata pari a 4% da +3,8% nel mese precedente.

In valori assoluti le sofferenze lorde nel mese osservato passano a 41,662 miliardi da 41,724 miliardi di febbraio (rivisto) e le nette a 16,935 miliardi da 17,904 miliardi (rivisto anch'esso).

(Sara Rossi, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli