Italia markets close in 9 minutes
  • FTSE MIB

    18.976,93
    -308,48 (-1,60%)
     
  • Dow Jones

    27.595,45
    -740,12 (-2,61%)
     
  • Nasdaq

    11.350,97
    -197,31 (-1,71%)
     
  • Nikkei 225

    23.494,34
    -22,25 (-0,09%)
     
  • Petrolio

    38,53
    -1,32 (-3,31%)
     
  • BTC-EUR

    11.009,83
    -89,25 (-0,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    259,85
    -3,57 (-1,35%)
     
  • Oro

    1.907,10
    +1,90 (+0,10%)
     
  • EUR/USD

    1,1822
    -0,0046 (-0,39%)
     
  • S&P 500

    3.393,35
    -72,04 (-2,08%)
     
  • HANG SENG

    24.918,78
    +132,68 (+0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.108,69
    -90,17 (-2,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,9079
    -0,0015 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0722
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,5621
    +0,0062 (+0,40%)
     

Banco BPM inarrestabile: +5% su sirene M&A, Per analisti sarà al centro del consolidamento bancario

Titta Ferraro
·1 minuto per la lettura

Corre anche oggi Banco BPM arrivata a oltre +5% in area 1,58 euro. Il titolo continua a cavalcare i possibili sviluppi sul fronte M&A. Ieri sono arrivati nuovi rumor circa il possibile interesse da parte del Credit Agricole. Banco BPM ha smentito confermando comunque che è aperta "a esplorare tutte le possibili ipotesi in relazione ad una potenziale aggregazione". A detta degli esperti di Banca IMI le voci di un potenziale consolidamento potrebbero avere un impatto sui prezzi di mercato nei prossimi mesi. "Riteniamo che Banco BPM resta al centro del processo di consolidamento in Italia", aggiunge IMI che indica rating Add con tp a 1,64 euro. Bene anche Unicredit (+1,08% a 7,03 euro) con il suo ceo Jean Pierre Mustier che ha ribadito nel corso di una conferenza la propria contrarietà all'M&A, prediligendo il percorso di crescita organica e l`utilizzo dell'excess capital per effettuare buyback, qualora consentito dalla BCE.