Italia markets open in 4 hours 25 minutes
  • Dow Jones

    34.382,13
    +360,73 (+1,06%)
     
  • Nasdaq

    13.429,98
    +304,98 (+2,32%)
     
  • Nikkei 225

    27.875,40
    -209,07 (-0,74%)
     
  • EUR/USD

    1,2134
    -0,0012 (-0,10%)
     
  • BTC-EUR

    36.630,73
    -3.280,00 (-8,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.230,03
    -128,53 (-9,46%)
     
  • HANG SENG

    28.176,69
    +149,12 (+0,53%)
     
  • S&P 500

    4.173,85
    +61,35 (+1,49%)
     

Bancomat, ora si potrà usare per le spese online

MTT
Il servizio può venir utilizzato per trasferire somme di denaro tra privati, acquistare beni e servizi sia online sia presso i punti vendita degli esercenti convenzionati. (Credits – Getty Images)
Il servizio può venir utilizzato per trasferire somme di denaro tra privati, acquistare beni e servizi sia online sia presso i punti vendita degli esercenti convenzionati. (Credits – Getty Images)

Non solo carte di credito o servizi online come PayPal. Da oggi, infatti, per fare acquisti online si potrà usare anche il “vecchio” e caro Bancomat. La carta di debito, infatti, fino a oggi non poteva venir utilizzata su internet pur essendo quella più diffusa. Una svolta annunciata da Bancomat a luglio scorso, ma che diventa realtà da ora.

Il nuovo servizio di pagamento digitale col brand Bancomat Pay nasce grazie a un’intesa con SIA e integrerà il servizio Jiffy consentendo ai titolari di carte PagoBancomat di pagare negli store e su e-commerce, di inviare e ricevere denaro in tempo reale dallo smartphone in totale sicurezza utilizzando semplicemente il proprio numero di cellulare.

In particolare, come detto, il servizio può venir utilizzato per trasferire somme di denaro tra privati, acquistare beni e servizi sia online sia presso i punti vendita degli esercenti convenzionati PagoBancomat ed effettuare pagamenti a favore della Pubblica Amministrazione Centrale e Locale attraverso la piattaforma PagoPA. Bancomat Pay potrà essere utilizzato da tutti i titolari di carte PagoBancomat delle Banche aderenti al servizio, attraverso la app della propria Banca oppure, ove non previsto dalla propria Banca, con l’app Bancomat Pay. In pochi secondi e con il proprio smartphone, è possibile effettuare trasferimenti di denaro e pagamenti senza necessità di avere con sé la carta fisica o digitarne il relativo PIN.

“In trent’anni di attività abbiamo consolidato il bene più prezioso, la fiducia del mercato e delle persone. Da oggi vogliamo unire a questo patrimonio tutto il potenziale dell’innovazione tecnologica, rendendo le transazioni di denaro sempre più semplici e immediate. Con Bancomat Pay intendiamo fare il primo passo per entrare nel mondo dei servizi di pagamento del futuro dove ad essere smaterializzato non sarà solo il contante ma anche la carta stessa. Insieme alle Banche vogliamo essere facilitatori e fautori del cambiamento e dell’innovazione per il Paese” ha commentato Alessandro Zollo, Amministratore Delegato di Bancomat S.p.A..

Potrebbe anche interessarti:

Buy&Sell: cosa comprare e cosa vendere

Spotify vuole salire in auto anche con l’hardware

La classifica 2018 dei paesi meno corrotti, Italia al 53° posto