Italia Markets closed

Bankitalia: ancora capitali dall'estero, 90 miliardi in 11 mesi

Glv

Roma, 17 gen. (askanews) - Negli ultimi mesi "gli acquisti di titoli pubblici italiani da parte di investitori esteri sono stati ingenti, 90 miliardi tra gennaio e novembre dell'anno scorso". Lo rileva la Banca d'Italia nel bollettino economico, secondo cui il saldo debitorio di Via Nazionale sul sistema dei pagamenti europeo Target2 "è significativamente migliorato, anche per effetto dell'aumento della raccolta estera netta sul mercato Repo da parte delle banche italiane, favorita dall'avvio del nuovo sistema di remunerazione delle riserve bancarie dell'Eurosistema".

Nel corso del 2019 "il surplus di conto corrente è rimasto ampio; la posizione estera netta dell'Italia è prossima all'equilibrio".

Dalla metà di ottobre, aggiunge Bankitalia, "sono saliti i rendimenti dei titoli di Stato e i corsi azionari italiani, riflettendo una tendenza comune ad altri paesi dell'area euro, nonchè la pubblicazione di alcuni dati economici per l'area più favorevoli delle attese". Non sono aumentati invece i rendimenti delle obbligazioni emesse dalle banche e dalle imprese italiane, "inferiori di oltre 70 punti base alla media del primo semestre del 2019".