Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    47.609,15
    -4.625,16 (-8,85%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Bankitalia: imprese piccole, cruciale superare frammentazione

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 18 mar. (askanews) - Per il rilancio dell'economia dopo la crisi del coronavirus "resta cruciale superare l'elevata frammentazione del tessuto produttivo". Lo ha detto il capo del servizio Stabilità finanziaria della Banca d'Italia, Alessio De Vincenzo, secondo cui la frammentazione "riduce le possibilità di migliorare la qualità delle prassi gestionali, di beneficiare appieno dei vantaggi connessi con l'adozione delle nuove tecnologie, di affrontare con efficacia le sfide della transazione ecologica, di investire in capitale umano".

Gli effetti della frammentazione sulla produttività "sono significativi: se quella delle maggiori imprese italiane è non di rado superiore alle concorrenti estere, lo stesso non può dirsi per le società di minori dimensioni".

"Intervenire oggi - ha sottolineato De Vincenzo - sfruttando anche l'opportunità offerta dalle risorse disponibili nell'ambito del programma europeo Next Generation Eu, per agevolare quanto più possibile la patrimonializzazione, la raccolta di capitale direttamente sui mercati, la diversificazione delle fonti di finanziamento e, quando occorre, processi di ristrutturazione rapidi ed efficaci potrà certamente aiutare le imprese a sfruttare al meglio la fase di ripresa economica non appena essa si presenterà. Soprattutto, potrà contribuire a rendere meno negativa l'esperienza, dolorosa, della crisi che le imprese stanno ora affrontando".

Glv