Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.968,84
    -112,29 (-0,43%)
     
  • Dow Jones

    34.798,00
    +33,18 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.047,70
    -4,54 (-0,03%)
     
  • Nikkei 225

    30.248,81
    +609,41 (+2,06%)
     
  • Petrolio

    73,95
    +0,65 (+0,89%)
     
  • BTC-EUR

    36.435,82
    +1.230,29 (+3,49%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.067,20
    -35,86 (-3,25%)
     
  • Oro

    1.750,60
    +0,80 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,1718
    -0,0029 (-0,25%)
     
  • S&P 500

    4.455,48
    +6,50 (+0,15%)
     
  • HANG SENG

    24.192,16
    -318,82 (-1,30%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.158,51
    -36,41 (-0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8572
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0833
    -0,0017 (-0,16%)
     
  • EUR/CAD

    1,4827
    -0,0028 (-0,19%)
     

Bankitalia: a luglio prestiti al settore privato in crescita del 2,1%. Sofferenze in calo

·1 minuto per la lettura

Nel mese di luglio i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono cresciuti del 2,1% per cento sui dodici mesi (3,4 nel mese precedente). Così Bankitalia nella pubblicazione periodica "Banche e moneta: serie nazionali” da cui emerge che i prestiti alle famiglie sono aumentati del 3,8% sui dodici mesi (come nel mese precedente) mentre quelli alle società non finanziarie sono aumentati dell’1,7% (3,8 nel mese precedente). I depositi del settore privato sono cresciuti del 9,3% sui dodici mesi (contro il 9,6 in giugno); la raccolta obbligazionaria è diminuita del 5,2% sullo stesso periodo dell’anno precedente (-6,2 in giugno). Le sofferenze sono diminuite del 17,1% sui dodici mesi (in giugno la riduzione era stata del 21,3 per cento).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli