Bankitalia: mutui al 66,9% del valore immobile

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BANCA.SN6.554,88+36,22

(ASCA) - Roma, 20 feb - Le banche finanziano in tempi di crisi fino al 66,9% del valore dell'immobile. Lontani i tempi dei prestiti fino al 100% o nelle peggiori delle ipotesi all'80%. L'onda lunga della crisi, e la recessione ormai in corso indicano che il mutuo ipotecario concesso dalle banche sulle abitazioni si ferma al 66,9% , con alcune differenze tra le diverse aree del paese. Lo rileva uno studio della Banca (Santiago: BANCA.SN - notizie) d'Italia che ha condotto un 'Sondaggio congiunturale sul mercato delle Abitazioni in Italia'. In particolare, nel nord-ovest il rapporto tra prestito e valore dell'immobile segna il 68,1%, che si ferma pero' al 63,7% nelle aree urbane, e aumenta al 71,3% in quelle non urbane. Nel nord-est la quota si fissa attorno al 65%-66% senza grandi variazioni, mentre nel centro la percentuale in prestito sul valore dell'immobile si ferma al 64,7%, segnando il 61,7% nelle aree urbane e il 66,7% in quelle non urbane. Nel sud e nelle isole la quota prestata dalle banche per l'acquisto di una casa mostra invece una media del 67,5%.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.534,52 +3,44% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.139,26 +1,54% 17:50 CEST
Ftse 100 6.584,17 0,65% 17:35 CEST
Dax 9.317,82 +1,57% 17:45 CEST
Dow Jones 16.399,48 0,84% 21:02 CEST
Nikkei 225 14.417,68 +3,01% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati