Bankitalia: Rilevanti progressi Italia, proseguire riforme strutturali

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BANCA.SN7.888,19-13,66

(ASCA) - Roma, 26 apr - ''Nell'attuale fase di debolezza congiunturale e di volatilita' dei mercati e' essenziale proseguire, con rapidita' e coerenza, nel vasto programma di riforme strutturali in grado di influire sulle aspettative di reddito futuro, senza le quali sarebbe piu' difficile rafforzare il consolidamento dei conti pubblici e cogliere le opportunita' della ripresa globale''. E' quanto pubblica il Terzo Rapporto sulla Stabilita' Finanziaria diffuso dalla Banca (Santiago: BANCA.SN - notizie) d'Italia, che riconosce ''i rilevanti progressi fatti dall'Italia''. Nel nostro paese - si legge nel Rapporto - ''le condizioni finanziarie del settore privato rimangono nel complesso equilibrate''. Famiglie e imprese risentono pero' della recessione in atto e delle tensioni nell'offerta di prestiti. Per fortuna, ''ad arginare le difficolta' contribuiscono le misure introdotte negli ultimi due anni dal Governo in favore di famiglie e imprese indebitate e gli accordi tra le associazioni di categoria di banche, imprese e consumatori'', le cosiddette 'moratorie' sui mutui e sui prestiti che hanno dato un po' di respiro alle famiglie che avevano contratto un mutuo e alle imprese. ''Una quota elevata delle imprese che hanno beneficiato della moratoria sui mutui - si legge - e' successivamente tornata a effettuare rimborsi con regolarita'. La contrazione dei prestiti bancari registrata nello scorcio del 2011 ha riflesso i vincoli all'offerta di credito provocati, in quella fase, dall'instabilita' del mercato dei titoli pubblici: le tensioni sul fronte della liquidita' delle banche che ne sono derivate hanno spinto gli intermediari a irrigidire le politiche di impiego, accentuando la decelerazione del credito dovuta al calo della domanda da parte di famiglie e imprese. La dinamica dei prestiti e' condizionata anche dal peggioramento della qualita' del credito'', si legge ancora nel Rapporto.

Azioni in evidenza

  • Riflettori su Piazza Affari
    Riflettori su Piazza Affari
    NomePrezzoVar.% Var.
    0,000,00%
    FNC.MI
    2,71+0,09+3,51%
    UCG.MI
    2,420,000,00%
    ISP.MI
    15,080,000,00%
    BMPS.MI
    0,8375-0,0145-1,70%
    TIT.MI
    15,47+0,07+0,45%
    ENI.MI
    4,144+0,046+1,12%
    ENEL.MI
    4,174-0,026-0,62%
    MS.MI
    0,000,00%
    F.MI

Titoli caldi

  •  
    Ultime quotazioni consultate
    Nome Prezzo Variazione Var. %Grafico 
    I codici visualizzati più di recente compaiono automaticamente in questo spazio usando questo campo ricerca:
    È necessario abilitare i cookie del browser per visualizzare le ultime quotazioni.
  • Notizie sulle quotazioni recenti

    •  
      Accedi per visualizzare le quotazioni nei tuoi portafogli.