Bankitalia: Rilevanti progressi Italia, proseguire riforme strutturali

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BANCA.SN6.448,04-62,70

(ASCA) - Roma, 26 apr - ''Nell'attuale fase di debolezza congiunturale e di volatilita' dei mercati e' essenziale proseguire, con rapidita' e coerenza, nel vasto programma di riforme strutturali in grado di influire sulle aspettative di reddito futuro, senza le quali sarebbe piu' difficile rafforzare il consolidamento dei conti pubblici e cogliere le opportunita' della ripresa globale''. E' quanto pubblica il Terzo Rapporto sulla Stabilita' Finanziaria diffuso dalla Banca (Santiago: BANCA.SN - notizie) d'Italia, che riconosce ''i rilevanti progressi fatti dall'Italia''. Nel nostro paese - si legge nel Rapporto - ''le condizioni finanziarie del settore privato rimangono nel complesso equilibrate''. Famiglie e imprese risentono pero' della recessione in atto e delle tensioni nell'offerta di prestiti. Per fortuna, ''ad arginare le difficolta' contribuiscono le misure introdotte negli ultimi due anni dal Governo in favore di famiglie e imprese indebitate e gli accordi tra le associazioni di categoria di banche, imprese e consumatori'', le cosiddette 'moratorie' sui mutui e sui prestiti che hanno dato un po' di respiro alle famiglie che avevano contratto un mutuo e alle imprese. ''Una quota elevata delle imprese che hanno beneficiato della moratoria sui mutui - si legge - e' successivamente tornata a effettuare rimborsi con regolarita'. La contrazione dei prestiti bancari registrata nello scorcio del 2011 ha riflesso i vincoli all'offerta di credito provocati, in quella fase, dall'instabilita' del mercato dei titoli pubblici: le tensioni sul fronte della liquidita' delle banche che ne sono derivate hanno spinto gli intermediari a irrigidire le politiche di impiego, accentuando la decelerazione del credito dovuta al calo della domanda da parte di famiglie e imprese. La dinamica dei prestiti e' condizionata anche dal peggioramento della qualita' del credito'', si legge ancora nel Rapporto.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.931,37 +1,18% 12:00 CEST
Eurostoxx 50 3.200,53 0,77% 11:45 CEST
Ftse 100 6.716,89 0,63% 11:45 CEST
Dax 9.611,48 0,71% 11:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati