Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.374,97
    +444,23 (+1,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,51 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Barilla acquisisce la canadese Catelli dry Pasta per 107 mln euro

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 1 feb. (askanews) - Barilla il 29 gennaio ha effettuato il closing dell'operazione di acquisizione Catelli dry Pasta in Canada dal colosso spagnolo Ebro Foods. L'accordo include i brand Catelli, Lancia e Splendor e lo stabilimento di Montreal, nel Quebec. Il valore dell'operazione, secondo quando comunica in una nota il gruppo spagnolo, ammonta a 165 milioni di dollari canadesi, pari a circa 107 milioni di euro.

Per l'azienda familiare di Parma questa acquisizione arriva a poche settimane di distanza da quella della maggioranza di Pasta Evangelists, premium brand inglese specializzato nella produzione e distribuzione digitali di pasta fresca e sughi di alta qualità. "In Barilla stiamo guidando la trasformazione del comparto della pasta. Come leader mondiali del settore, la nostra missione è essere artefici di questa crescita - ha affermato Claudio Colzani, amministratore delegato del Gruppo Barilla - Catelli Dry Pasta è una scelta naturale per la nostra espansione, considerate le sinergie tra le nostre strategie di business, l'impegno e i valori che ci accomunano. Questa acquisizione non solo evidenzia il nostro senso di responsabilità nel rispondere, attraverso l'innovazione, alle esigenze di un consumatore in continua evoluzione, ma anche la volontà di anticiparle".

Barilla, nella nota, ha annunciato che investirà un miliardo di euro in Italia nel quinquennio 2020 - 2024. Questa cifra, spiega, rappresenta la maggioranza degli investimenti del gruppo e sarà dedicata a filoni strategici quali il completamento del piano industriale nei siti produttivi di pasta e acquisizioni nel territorio italiano, a partire da quella relativa al pastificio di Muggia, nel Triestino, finalizzata nel corso del 2020.

Per assicurare una transizione ordinata del business per entrambe le parti, Barilla e Catelli condivideranno le informazioni e i servizi più importanti. Ciò al fine di garantire la piena continuità alle rispettive attività conseguendo, nel contempo, ulteriori efficienze a beneficio dei clienti e dei consumatori.