Italia Markets open in 8 hrs 43 mins

##Bce, all'ultimo Consiglio di Draghi "forte richiamo all'unità" -3-

Voz

Roma, 21 nov. (askanews) - Non solo. "C'è stato un ampio consenso - recitano ancora le minute - sul fatto che la politica monetaria debba restare fortemente espansiva per un protratto periodo di tempo, a fronte della persistente debolezza dell'economia e degli sviluppi sottotono dell'inflazione".

E poi la frase che forse più di tutte spiega l'assenza di nuove tracce di dissenso. "Guardando avanti, è stato fatto un forte richiamo all'unità del Consiglio direttivo. Mentre è stato sottolineato che se discussioni franche e aperte sono assolutamente necessarie e legittime, è stato ritenuto importante creare un consenso e unire il Consiglio sullo scopo di perseguire l'obiettivo di inflazione".

In estrema sintesi, il presidente uscente, Draghi, dopo aver varato i nuovi stimoli, non solo non lascia in eredità un Consiglio diviso, come descritto in alcune ricostruzioni. Ma, almeno da quanto descrive questo documento, nella sua ultima riunione è anche intervenuto per ricomporre il direttorio, prima di passare le consegne a Lagarde.