Italia Markets closed

Bce, cancellazione debito non consentita da trattati - Lagarde

·1 minuto per la lettura
La presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde a Francoforte
La presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde a Francoforte

FRANCOFORTE (Reuters) - L'ipotesi di una cancellazione del debito da parte della Banca centrale europea dinnanzi all'emergenza Covid, avanzata recentemente da alcuni esponenti del parlamento europeo, non ha basi legali e non può dunque essere presa in considerazione.

Lo ha detto oggi Christine Lagarde, rispondendo alle demande di alcuni parlamentari Ue.

Il numero uno della Bce ha aggiunto che "per definizione" l'istituto "non puo' andare in bancarotta o rimanere senza liquidita" in quanto unico emittente di moneta dell'Eurosistema.

"Qualsiasi perdita finanziaria, in caso avvenga, non impatterebbe sulla nostra capacita' di mantenere la stabilita' dei prezzi", ha sottolineato.

L'idea di una cancellazione del debito è stata lanciata nei giorni scorsi dal presidente del parlamento europeo David Sassoli e subito sposata dai 5 stelle.

Il dibattito sul tema, secondo il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, "lascia il tempo che trova".

(In redazione Valentina Consiglio, Maria Pia Quaglia)