Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.096,62
    -208,15 (-1,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.797,30
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8573
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9871
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4186
    +0,0060 (+0,43%)
     

Bce, Centeno: buona parte aumenti tassi già stata fatta

Il membro del consiglio direttivo della Banca centrale europea (Bce) Mario Centeno durante un'intervista con Reuters a Lisbona

LISBONA (Reuters) - La Banca centrale europea ha già effettuato gran parte dei rialzi dei tassi necessari per contenere l'inflazione nella zona euro, che dovrebbe raggiungere il suo picco nel trimestre in corso.

A dirlo il consigliere Bce Mario Centeno.

Francoforte ha aumentato i tassi di 200 punti base nelle ultime tre riunioni e i mercati prezzano ulteriori rialzi che porterebbero il tasso di deposito, attualmente all'1,5%, in prossimità del 3% nel 2023.

In un'intervista al quotidiano portoghese Publico, Centeno ha dichiarato che è "molto difficile dire quale sarà il valore massimo dei tassi" nel processo di normalizzazione della politica monetaria in corso.

"La Bce è consapevole del fatto che buona parte dello sforzo di politica monetaria che ci si aspettava è già stato compiuto... (ma) è importante che l'inflazione raggiunga il picco", ha aggiunto.

Secondo Centeno le aspettative indicano che "l'inflazione raggiungerà un picco nel quarto trimestre", il che, se si concretizzerà, offrirà "un grado molto significativo di prevedibilità alla politica monetaria".

(Versione italiana Sara Rossi, editing Sabina Suzzi)