Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.187,52
    -0,86 (-0,00%)
     
  • Nasdaq

    13.516,55
    +59,31 (+0,44%)
     
  • Nikkei 225

    28.756,86
    +233,60 (+0,82%)
     
  • EUR/USD

    1,2157
    +0,0041 (+0,34%)
     
  • BTC-EUR

    26.051,49
    -2.799,16 (-9,70%)
     
  • CMC Crypto 200

    626,89
    -53,02 (-7,80%)
     
  • HANG SENG

    29.927,76
    -34,71 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    3.852,33
    +0,48 (+0,01%)
     

Bce deve fornire a governi strumenti per uscita da pandemia - Panetta a Expresso

·1 minuto per la lettura
Il consigliere Bce Fabio Panetta

FRANCOFORTE (Reuters) - La Banca centrale europea deve mantenere i costi di provvista estremamente bassi per permettere ai governi di finanziare adeguatamente l'uscita dalla recessione innescata dalla pandemia, che minaccia di esaurire la capacità produttiva.

Lo ha detto in una lunga intervista al quotidiano portoghese 'Expresso', il consigliere Bce Fabio Panetta che si sofferma tra l'altro a commentare l'ipotesi che i paesi altamente indebitati come Portogallo, Spagna e Italia restino indietro nella fase della ripresa a causa del margine di manovra più limitato osservando che l'idea "non si può in assoluto escludere".

"Condizioni finanziarie favorevoli creano l'ambiente migliore per una politica fiscale efficace, che a sua volta crea le possibilità anche per il settore privato di trarre vantaggio dalle condizioni finanziarie favorevoli che assicuriamo attraverso le nostre misure", riporta Expresso citando le parole di Panetta.

La Bce ha già annunciato un ulteriore allentamento della politica monetaria nel corso della riunione prevista per il 10 dicembre prossimo e ha detto che gli strumenti prescelti saranno probabilmente un maggiore acquisto emergenziale di obbligazioni e ulteriori linee di liquidità per le banche.

"Possiamo fare ancora molto combinando il nostro programma di acquisto di asset e le misure a sostegno del finanziamento dell'economia reale attraverso le banche e il mercato delle obbligazioni", ha detto Panetta, aggiungendo che non dovrebbero esserci dubbi sull'impegno della Bce ad agire.

Per leggere l'intervista completa: https://www.ecb.europa.eu/press/inter/date/2020/html/ecb.in201127~2420d2ff18.en.html

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)