Italia Markets closed

Bce, Draghi in Cattolica per laurea ma pochi i banchieri presenti

Rar

Milano, 11 ott. (askanews) - Standing ovation per il presidente della Bce, Mario Draghi, al termine del suo discorso all'Università Cattolica di Milano dove gli è stata conferita la laurea honoris causa in Economia. Ma pochi erano i banchieri seduti in Aula Magna ad assistere alla cerimonia, in quella che era una delle ultime apparizioni pubbliche per Draghi, che a fine mese lascerà la guida dell'Eurotower. Presenti Giovanni Bazoli, presidente emerito di Intesa Sanpaolo, l'Ad di Bnl Andrea Munari, e i vertici della Popolare di Sondrio, Francesco Venosta e Mario Pedranzini.

In sala ad ascoltare la lectio magistralis di Draghi, accompagnato dalla moglie Serena e dalla figlia Federica, c'erano poi il viceministro allo Sviluppo economico, Stefano Buffagni, i vertici di Borsa Italiana (Raffaele Jerusalmi e Andrea Sironi), il neo presidente della Fondazione Cariplo, Giovanni Fosti, il presidente di Cattolica Assicurazioni, Paolo Bedoni, l'ex premier Mario Monti e il procuratore capo di Milano Francesco Greco.

Molti gli studenti presenti e a loro si è rivolto Draghi nel corso del suo intervento: "mi auguro che molti studenti di questa università decidano un giorno di mettere le loro capacità al servizio pubblico - ha detto - Se deciderete di farlo, non dubito che incontrerete ostacoli notevoli, come succede a tutti i policy maker. Ci saranno errori e ritirate perché il mondo è complesso, spero però che vi possa essere di conforto il fatto che nella storia le decisioni fondate sulla conoscenza, sul coraggio e sull'umiltà hanno sempre dimostrato la loro qualità".