Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,68 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,67 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,06 (-0,10%)
     
  • BTC-EUR

    46.721,24
    -4.782,93 (-9,29%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    -2,90 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,61 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8654
    -0,0029 (-0,34%)
     
  • EUR/CHF

    1,1016
    -0,0017 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4977
    -0,0033 (-0,22%)
     

Bce fa gioire le utility, Enel prova la cinquina

Titta Ferraro
·1 minuto per la lettura

Il netto calo dei rendimenti innescato dalla Bce fa bene alle utility di Piazza Affari. A guidare i rialzi è Enel che segna +1,41% a 8,325 euro. Enel è alla quinta seduta consecutiva in rialzo. Nelle scorse settimane il titolo Enel era stato tra i più penalizzati dall'effetto del rialzo dei rendimenti. Bene anche Terna (+1,14%) e Snam (+0,69%). La Bce ha introdotto una maggiore flessibilità del programma di acquisto per l’emergenza pandemica (pandemic emergency purchase programme, PEPP) indicando che il ritmo di acquisti di bond sarò più intenso nei prossimi mesi. Indicazioni che hanno subito spinto forti acquisti sui BTP con lo spread sceso repentinamente in area 92 pb.