Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.636,26
    +89,76 (+0,37%)
     
  • Dow Jones

    33.212,96
    +575,77 (+1,76%)
     
  • Nasdaq

    12.131,13
    +390,48 (+3,33%)
     
  • Nikkei 225

    26.781,68
    +176,84 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    115,07
    +0,98 (+0,86%)
     
  • BTC-EUR

    26.816,82
    -388,06 (-1,43%)
     
  • CMC Crypto 200

    625,79
    -3,71 (-0,59%)
     
  • Oro

    1.857,30
    +3,40 (+0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,0739
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.158,24
    +100,40 (+2,47%)
     
  • HANG SENG

    20.697,36
    +581,16 (+2,89%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.808,86
    +68,55 (+1,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8497
    -0,0014 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0271
    -0,0016 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,3655
    -0,0046 (-0,33%)
     

Bce, inflazione core continuerà a crescere quest'anno - De Guindos

Il logo della Banca centrale europea a Francoforte, in Germania

FRANCOFORTE (Reuters) - L'inflazione complessiva nella zona euro diminuirà nella seconda metà dell'anno, ma i cosiddetti prezzi core, che non includono cibo ed energia, continueranno a salire, ha detto il vicepresidente della Banca centrale europea Luis de Guindos.

"Nella seconda metà dell'anno l'inflazione complessiva decelererà sicuramente", ha detto de Guindos a un evento in Spagna.

"Nell'ultimo trimestre di quest'anno l'inflazione sarà compresa tra il 4% e il 5% e l'inflazione di fondo si avvicinerà all'inflazione nominale".

De Guindos ha aggiunto che la Bce "smetterà definitivamente di acquistare bond a luglio" nell'ambito del suo programma di stimolo, ma qualsiasi aumento dei tassi dipenderà dalle nuove proiezioni economiche, che saranno pubblicate a giugno.

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli