Italia Markets closed

Bce, Italia tra 4 paesi area euro senza salario minimo obbligatorio

Cos

Roma, 27 dic. (askanews) - I quattro paesi dell'area dell'euro che non applicano salari minimi obbligatori sono Italia, Cipro, Austria e Finlandia. Lo ricorda la Bce nel consueto bollettino economico.

A luglio 2019, il salario minimo pagato nell'area dell'euro variava dai 430 euro (Lettonia) ai 2,071 euro (Lussemburgo) al mese. Negli ultimi dieci anni il salario minimo è aumentato, in media, tra l'1,5 per cento (Irlanda) e il 7 per cento (Estonia) all'anno. I livelli salariali minimi sono fissati secondo metodi diversi, comprese formule predefinite, raccomandazioni di comitati di esperti e consultazione delle parti sociali, ma sono spesso anche soggetti alla discrezionalità del governo. Di conseguenza, la frequenza del cambiamento varia da un paese all'altro. Tuttavia, la maggior parte dei paesi solitamente rivede i propri salari minimi ogni anno o due. L'aumento del salario minimo finora è stato notevolmente più forte nel 2019 rispetto alla crescita delle retribuzioni complessive per dipendente.