Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    34.580,52
    +262,41 (+0,76%)
     
  • Dow Jones

    40.000,90
    +247,15 (+0,62%)
     
  • Nasdaq

    18.398,45
    +115,04 (+0,63%)
     
  • Nikkei 225

    41.190,68
    -1.033,34 (-2,45%)
     
  • Petrolio

    82,18
    -0,44 (-0,53%)
     
  • Bitcoin EUR

    52.920,11
    +445,41 (+0,85%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.207,63
    +9,06 (+0,76%)
     
  • Oro

    2.416,00
    -5,90 (-0,24%)
     
  • EUR/USD

    1,0910
    +0,0040 (+0,37%)
     
  • S&P 500

    5.615,35
    +30,81 (+0,55%)
     
  • HANG SENG

    18.293,38
    +461,05 (+2,59%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.043,02
    +66,89 (+1,34%)
     
  • EUR/GBP

    0,8397
    -0,0016 (-0,19%)
     
  • EUR/CHF

    0,9751
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4865
    +0,0053 (+0,36%)
     

Bce, Lagarde difende nomina su vigilanza bancaria dopo proteste

La presidente della Banca centrale europea (Bce) Christine Lagarde tiene una conferenza stampa a Francoforte

SANTIAGO DE COMPOSTELLA (Reuters) - La presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde ha difeso la scelta della banca sulla nomina della presidenza del Consiglio di vigilanza, nonostante la preferenza del Parlamento europeo per la supervisione del settore bancario da 26.000 miliardi di euro andasse a un'altra candidata.

Questa settimana la Bce ha scelto la vicepresidente della Bundesbank Claudia Buch per guidare il meccanismo unico di vigilanza a partire dal primo gennaio, invece della vicegovernatrice della Banca di Spagna Margarita Delgado, che ha alle spalle trent'anni di attività nel settore della vigilanza.

Alcuni parlamentari hanno espresso insoddisfazione riguardo alla scelta, dato che la Commissione per i problemi economici e monetari del Parlamento aveva manifestato una chiara preferenza, ma la maggior parte dei membri sembra concordare sul fatto che anche Buch sia una candidata qualificata.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Claudia Cristoferi)