Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.352,46
    +151,02 (+0,68%)
     
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,90 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,44 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,53
    -0,18 (-0,39%)
     
  • BTC-EUR

    14.034,89
    -6,70 (-0,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    328,58
    -8,92 (-2,64%)
     
  • Oro

    1.781,90
    -23,60 (-1,31%)
     
  • EUR/USD

    1,1966
    +0,0053 (+0,44%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.527,79
    +16,85 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8991
    +0,0075 (+0,84%)
     
  • EUR/CHF

    1,0819
    +0,0022 (+0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,5533
    +0,0031 (+0,20%)
     

Bce, Lagarde: 'incertezza su outlook economia pesa su investimenti imprese'

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

L'incertezza sull'outlook dell'economia provocata dalla pandemia del coronavirus "pesa sugli investimenti delle imprese" e sui fondamentali dell'economia globale. La numero uno della Bce Christine Lagarde non ha nascosto la sua preoccupazione per le conseguenze della pandemia coronavirus COVID-19 in atto. Lagarde ha parlato nella conferenza stampa successiva all'annuncio sui tassi da parte della banca centrale europea. In particolare, la Bce ha annunciato che il tasso di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali e i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale sono stati lasciati fermi rispettivamente allo 0,00%, 0,25% e -0,50%. Il Consiglio direttivo ha precisato che i tassi chiave rimarranno ai livelli attuali o inferiori fino a quando non avrà visto le prospettive di inflazione "convergere in modo robusto a un livello sufficientemente vicino, ma inferiore, al 2% entro il suo orizzonte di proiezione". La Bce ha reso noto che "il Consiglio direttivo ricalibrerà i suoi strumenti, in maniera appropriata, per rispondere alla situazione in evoluzione e per garantire che le condizioni di finanziamento rimangano favorevoli per sostenere la ripresa economica e contrastare l’impatto negativo della pandemia sull'inflazione".