Italia markets open in 4 hours 55 minutes
  • Dow Jones

    33.821,30
    -256,33 (-0,75%)
     
  • Nasdaq

    13.786,27
    -128,50 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.576,28
    -524,10 (-1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,2039
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • BTC-EUR

    46.556,09
    +635,78 (+1,38%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.283,21
    +48,80 (+3,95%)
     
  • HANG SENG

    28.666,02
    -469,71 (-1,61%)
     
  • S&P 500

    4.134,94
    -28,32 (-0,68%)
     

Bce, Lagarde: inflazione 2021 rivista al rialzo da +1% a +1,5% per aumento transitorio prezzi energia

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

Forte revisione al rialzo da parte degli economisti della Bce delle stime sul trend dell'inflazione in Eurozona nel 2021. L'inflazione è attesa in rialzo dell'1,5% quest'anno, rispetto al +1% delle proiezioni rese note a dicembre. L'aumento, ha spiegato la presidente Christine Lagarde nella conferenza stampa successiva all'annuncio della Bce, è dovuto a fattori di natura transitoria, come l'aumento dei prezzi energetici. Nel 2022 l'inflazione rallenterà il passo a +1,2% (revisione al rialzo rispetto al +1,1% atteso a dicembre). Per il 2023 si prevede un'inflazione all'1,4%, come previsto in precedenza. Oggi la Bce ha reso noto che gli acquisti del QE pandemico(pandemic emergency purchase programme, PEPP) andranno avanti almeno fino a marzo 2022 con un ritmo più intenso nei prossimi mesi. La Bce ha lasciato i tassi invariati.