Italia markets open in 2 hours 40 minutes
  • Dow Jones

    30.946,99
    -491,31 (-1,56%)
     
  • Nasdaq

    11.181,54
    -343,06 (-2,98%)
     
  • Nikkei 225

    26.736,72
    -312,75 (-1,16%)
     
  • EUR/USD

    1,0534
    +0,0009 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    19.291,30
    -514,73 (-2,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    440,26
    -9,80 (-2,18%)
     
  • HANG SENG

    22.053,86
    -365,11 (-1,63%)
     
  • S&P 500

    3.821,55
    -78,56 (-2,01%)
     

Bce, Lagarde: nelle crisi serve umiltà di cambiare rotta se necessario

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 15 giu. (askanews) - Considerazioni a carattere generale su crisi e politiche decisionali, sulla green economy, sulla parità di genere, ma dalla presidente Christine Lagarde nessun riferimento diretto alla piroetta su cui ha appena dovuto prodursi il Consiglio direttivo della Bce, per cercare di arginare l'impennata di tassi e spread sui titoli di Stato, innescata dalle decisioni della scorsa settimana.

Lagarde è intervenuta a un evento della London School of Economics, al quale è stata innondata di elogi dagli organizzatori, per le sue capacità di leadership oltre che umane.

Oggi la Bce ha annunciato che contro l'allargamento degli spread per l'immediato utilizzerà flessibilità nelle operazioni di rinnovo dei titoli accumulati con il piano anticrisi Pepp. E che parallelamente ha deciso di accelerare i lavori di preparazione di un nuovi strumenti antispread, i cui dettagli non sono ancora noti.

Lagarde non ha parlato di questi temi, ma indirettamente ha fatto un commento che vi si potrebbe riferire. La Bce tiene conto di una molteplicità di fattori nelle sue decisioni ma "non possiamo essere dominati dalle questioni di bilancio, né dalle questioni finanziarie, e dobbiamo eseguire il nostro mandato, che è sulla stabilità dei prezzi", ha detto.

Su altri aspetti "le autorità di Bilancio dovranno fare il loro lavoro". Ad esempio "sugli aumenti dei prezzi dell'energia, solo le autorità fiscali possono assicurare che vengano equamente distribuiti e che gli aiuti vadano ai più vulnerabili. Questo - ha detto - non lo può fare la politica monetaria".

La presidente ha poi offerto una serie di considerazioni sull'attività di governance durante le crisi, in cui ha rivendicato di avere una notevole esperienza. "Nel mio compito attuale molto lavoro avviene sulla base di aspettative di azioni future", ha spiegato. "Le crisi arrivano sempre in fasi di profonda incertezza, perché non sono mai le stesse e con l'incertezza devi avere coraggio. Il coraggio di agire anche quando non hai tutte le informazioni e il coraggio di cambiare, quando i fatti diventano chiari".

Anche questo potrebbe essere un accenno alle recenti decisioni. Oppure a quanto avvenuto con il Pepp, il piano lanciato in risposta alla crisi caudata da lockdown e misure anti Covid, deciso inizialmente con un ammontare molto più piccolo di quello che poco dopo è stato stabilito.

"Le crisi - secondo Lagarde - richiedono decisioni audaci e menti flessibili, ma non possono autorizzare qualunque azione. Bisogna attenersi ai mandati ricevuti. E ti devi attenere non solo alla lettera, ma allo spirito del mandato". Secondo la presidente Bce, questo richiede anche "compassione verso il pubblico che servi". "E l'umiltà - ha ripetuto - di saper cambiare rotta quando necessario".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli