Italia Markets close in 1 hr 54 mins

Bce, pandemia ha fatto impennare il risparmio con lockdown e paure -2-

Voz
·1 minuto per la lettura

Roma, 22 set. (askanews) - La seconda motivazione è più problematica, perché si tratta dell'improvviso aumento dell'incertzza determinato dalla pandemia e in particolare del rischio, percepito dalle famiglie, di aumenti della disoccupazione, che porta a risparmi in questo caso non forzati ma "cautelari". Resta da acclarare, secondo la Bce, quale sia stato il contributo di questi due fattori all'impennata del risparmio. Infine, guardando in avanti, un ulteriore elemento di problematicità circonda l'atteso rimbalzo di consumi e spese, che solitamente si verifica dopo repentine impennate del risparmio, quando determinate da fattori temporanei. "Solitamente - dice la Bce - nelle recessioni i consumatori frenano gli acquisti e accumulano un arretrato di domanda che viene sbloccato quando si ravvisano segnali di generale ripresa economica". Ma questa crisi pandemica "è in qualche modo differente - prosegue lo studio - data la natura in parte forzata dell'aumento di risparmio delle famiglie. Quasi la metà della contrazione dei consumi dei privati riflette acquisti di componenti che possono essere rinviate (come su auto o eletronica). (segue)