Italia markets closed

Bce reagisce al coronavirus: liquidità e +120 mld in Qe su 9 mesi -2-

Voz

Roma, 12 mar. (askanews) - Le operazioni di rifinanziamento addizionali decise oggi saranno Ltro (longer-term refinancing operations) che servianno a "fare da ponte" da qui alla Tltro della III serie già prevista per giugno del 2020, ha precisato la Bce nel comunicato al termine del Consiglio direttivo.

Proprio sulle Tltro della III serie si sono concentrati i provvedimenti di natura espansiva, volti a favorire un afflusso di credito bancario alle Pmi. Innanzitutto, il tasso praticato sarà di 25 punti base al di sotto del tasso di rifinanziamento pricipale (che sta a zero). In pratica le banche commerciali verranno retribuite per prendere a prestito fondi dalla Bce.

Ma per le istituzioni che manterranno inalterato il portafoglio crediti, il tasso sarà addirittura di 25 unti base inferiore al tasso sui depositi, che è al -0,50%, almeno fino al giugno del 2021.

Sul Qe momentaneamente rafforzato a un ammontare mensile non precisato (stimabile in circa 33-35 miliardi di euro) la Bce ha ribadito l'intenzione di portalo avanti "finché necessario" e di non interromperlo se non poco prima di iniziare ad alzare i assi di interesse, che a questo punto è un orizzonte che si allontana.