Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.848,58
    -214,97 (-0,93%)
     
  • Dow Jones

    30.932,37
    -469,64 (-1,50%)
     
  • Nasdaq

    13.192,35
    +72,92 (+0,56%)
     
  • Nikkei 225

    28.966,01
    -1.202,26 (-3,99%)
     
  • Petrolio

    61,66
    -1,87 (-2,94%)
     
  • BTC-EUR

    36.870,11
    -3.065,45 (-7,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    912,88
    -20,25 (-2,17%)
     
  • Oro

    1.733,00
    -42,40 (-2,39%)
     
  • EUR/USD

    1,2088
    -0,0099 (-0,81%)
     
  • S&P 500

    3.811,15
    -18,19 (-0,48%)
     
  • HANG SENG

    28.980,21
    -1.093,96 (-3,64%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.636,44
    -48,84 (-1,33%)
     
  • EUR/GBP

    0,8667
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0965
    -0,0048 (-0,43%)
     
  • EUR/CAD

    1,5380
    +0,0036 (+0,24%)
     

Bce, recupero redditi famiglie Ue e Italia parziale, consumi giù

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 9 feb. (askanews) - Recupero solo parziale dei redditi delle famiglie nell'area euro, mentre nel terzo trimestre i livelli dei consumi hanno continuato ad indebolirsi, sebbene in misura meno pesante dei trimestri precedenti, a riflesso della crisi pandemica. Nel periodo in esame, secondo il monitoraggio effettuato dalla Bce, la variazione su base annua di reddito procapite disponibile delle famiglie è tornata positiva con un più 1%, a fronte del meno 3,1% del secondo trimestre.

Depurata dalle dinamiche di inflazione, questa stessa voce ha segnato un più 0,9% dopo il meno 3,8% dei tre mesi precedenti. E secondo l'analisi periodica della Bce - Household sector report - i consumi effettivi delle famiglie, depurati quindi dalle distorsioni dei prezzi, sono calati del 4,6% su base annua nel terzo trimestre, dopo il crollo del 16,2% del secondo trimestre. Ha invece continuato a crescere il tasso di risparmiod elle famiglie, al 17,6% nel terzo trimestre dal 16,5% dei tre mesi precedenti e afronte di valori che prima della crisi erano inferori al 13%.

In Italia, secondo le tabelle della Bce, i redditi disponibili delle famiglie hanno segnato un più 0,4% su base annua nel terzo trimestre, dopo il meno 6,65 del secondo trimestre. I consumi reali hanno continuato a calare, con un meno 6,7% annuo ma in attenuazione dopo il meno 17,3% del secondo trimestre. Il Tasso di risparmio continua a salire anche in Italia, al 15,5% nel terzo trimestre dal 13,8% dei tre mesi precedenti. Prima della crisi risultava quasi sempre poco mosso appena sopra il 10%.

Le retribuzioni reali dei lavoratori dipendenti hanno segnato un recupero dello 0,6% su base annua, dice ancora la Bce, dopo il meno 5,4% del secondo trimestre. L'occupazione totale ha visto moderare il calo al meno 1,8%, sempre nel terzo trimestre a fronte del meno 2,5% dei tre mesi precedenti, mentre il tasso di disoccupazione è salito di 0,9 punti percentuali all'8,3%.