Italia markets close in 6 hours 22 minutes
  • FTSE MIB

    22.094,53
    +6,17 (+0,03%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,02 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • Petrolio

    52,65
    +0,38 (+0,73%)
     
  • BTC-EUR

    27.211,49
    -278,23 (-1,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    668,37
    -8,53 (-1,26%)
     
  • Oro

    1.855,20
    -1,00 (-0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,2148
    -0,0027 (-0,22%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,62
    -2,79 (-0,08%)
     
  • EUR/GBP

    0,8882
    -0,0010 (-0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0774
    +0,0004 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,5440
    -0,0058 (-0,38%)
     

Bce, Schnabel: 'inflazione Eurozona non è morta, salirà nel 2021 con aumento prezzi energetici'

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

L'inflazione dell'Eurozona non è morta. Così Isabel Schnabel, membro tedesco del Consiglio direttivo della Bce, in un'intervista rilasciata a Der Standard. "Solo perchè l'inflazione è bassa come lo è al momento, non significa che non esiste più - ha detto Schnabel, spiegando che "la globalizzazione ha avuto l'effetto di deprimere lo sviluppo dei prezzi". Detto questo, "prevediamo che l'inflazione balzerà nel 2021 rispetto agli attuali livelli negativi, per l'aumento dei prezzi energetici e a causa della scadenza del taglio alle tasse in Germania". Ci potrebbe essere anche "un balzo nei prezzi nei servizi, nel caso in cui le vaccinazioni dovessero procedere in modo più spedito. Ma uno sviluppo del genere non dovrebbe essere confuso con un aumento sostenuto dell'inflazione". Di conseguenza, ha rassicurato Schnabel, "non dovrebbe avere un effetto significativo sulla politica monetaria". In definitiva, "non ci sono al momento segnali secondo cui l'inflazione potrebbe diventare troppo alta".