Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.097,75
    -146,35 (-0,90%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.811,40
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8576
    -0,0009 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    0,9871
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4193
    +0,0068 (+0,48%)
     

Bce, Visco non vede ragione aumento tassi "straordinariamente" elevato

Il governatore della Banca d'Italia e membro del consiglio della Bce Ignazio Visco durante un'intervista con Reuters, a Roma

MILANO (Reuters) - Il governatore della Banca d'Italia e membro del consiglio della Bce non vede alcuna ragione per la quale Francoforte debba essere costretta ad incrementi "straordinariamente" elevati dei tassi.

"Non vedo comunque oggi alcuna ovvia ragione per legarci le mani con ipotesi di incrementi straordinariamente elevati quali quelli che da alcune parti si leggono, in qualche caso estrapolando il più recente passato o l'esperienza di altri paesi", si legge nel testo del discorso di Visco ad un convegno.

Visco ha sottolineato che la Bce ha dovuto alzare progressivamente i tassi ma tenendo ben presente l'impatto a lungo termine sulle prospettive di crescita, il cui significativo deterioramento è motivo di preoccupzione.

"L'aumento dell'inflazione è oggi accompagnato da un brusco deterioramento delle prospettive di crescita economica, che riflette la perdita di potere d’acquisto dei redditi. In questo contesto, rialzi dei tassi eccessivamente rapidi e pronunciati finirebbero per aumentare i rischi di una recessione", dice Visco.

(Valentina Za, in redazione Andrea Mandalà, editing Stefano Bernabei)