Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    51.985,73
    +90,03 (+0,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8663
    -0,0020 (-0,23%)
     
  • EUR/CHF

    1,1018
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4981
    -0,0028 (-0,19%)
     

I Beckham stanno costruendo un lago nella loro casa di campagna (ma i vicini non sono d’accordo)

Di Francesca D'Angelo
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Aitor Alcalde - Getty Images
Photo credit: Aitor Alcalde - Getty Images

From ELLE

I Beckham hanno una villa super lussuosa a Cotswolds. E fin qui, tutto normale: Victoria e David Beckham non sono esattamente i tipi da due cuori e una capanna. Loro hanno bisogno di tante, tantissime case, sparse in giro per il mondo: Londra, Miami... e per l'appunto anche a Cotswolds, nella campagna inglese. Quest'ultima dimora può essere considerata la loro "casa vacanze" visto che è immersa nel verde, sta in un posto che non è proprio come dire New York, e lì la famigliola si è rifugiata durante la prima ondata di Covid.

Questa estate però i Beckham si sono resi conto che alla casetta (eufemismo) mancava qualcosa: un lago. Ma non un laghetto come lo immaginiamo noi, ossia a misura di pesci rossi: loro volevano uno specchio d'acqua di almeno 3 mila mq e, visto che non esisteva, hanno deciso di costruirlo di sana pianta. I vicini di casa non ne erano esattamente felici, ma le loro proteste sono cadute nel vuoto. D'altronde, vai a spuntarla contro i Beckham...

Photo credit: Axelle/Bauer-Griffin - Getty Images
Photo credit: Axelle/Bauer-Griffin - Getty Images

Il fatto è che la questione mica è finita così. Di progetto in progetto, David e Victoria hanno avuto una seconda illuminazione: quanto sarebbe stato bello se, in mezzo al lago, ci fosse stata un'isola! Sarebbe infatti il luogo perfetto per fare dei pic-nic (il bosco lasciamolo ai comuni mortali...). Così, il progetto del lago è passato da 3 mila mq a oltre 4mila metri quadri. D'altronde, se devi ospitare un'isola da 122 mq, serve più spazio intorno... A quel punto i vicini non ce l'hanno fatta più e si sono ribellati. Stando al Daily Mail, le proteste sono state le più disparate: da chi osservava "un lago piazzato lì così è orrendo", gridando allo scempio naturalistico, a coloro che temevano esondazioni e inquinamento acustico.

Photo credit: Michael Steele - Getty Images
Photo credit: Michael Steele - Getty Images

Eppure, di nuovo, l'hanno spuntata loro: il consiglio distrettuale locale ha valutato il progetto, ponderando tutti i rischi ecologici del caso, e ha concluso che si può fare. Unica postilla: sono bandite le barche a motore. Il via vai da e per l'isola deve svolgersi nel più religioso silenzio, per tutelare la quiete degli altri cittadini. Sono insomma caldamente consigliate canoe, barche a remi e qualsivoglia mezzo acquatico privo di motore.

David, hai voluto l'isola? E ora rema...