Italia markets open in 6 hours 57 minutes

Bei, Scannapieco: Italia di gran lunga primo beneficiario... -2-

Bos

Milano, 30 gen. (askanews) - La finanza erogata dalla Bei all'Italia, ha spiegato Scannapieco, ha avuto effetti positivi per imprese e famiglie italiane, traducendosi per quanto riguarda prestiti e garanzie (11 mld) in uno peso sul Pil pari allo 0,6% e in termini di investimenti attivati (34 mld) dell'1,9%. Grazie ai prestiti Bei sono state finanziate nel 2019 44.595 pmi e sono stati sostenuti 734.652 posti di lavoro. Il supporto alla lotta al cambiamento climatico è stato pari a 1,9 miliardi di euro di prestiti per 4,8 miliardi di investimenti attivati.

Nel periodo 2010-2019, ha sottolineato ancora Scannapieco, Bei ha erogato in Italia 102 miliardi di euro di prestiti e finanziamenti per un totale 277 miliardi di euro di investimenti nei progetti sostenuti. Nel decennio, Bei ha finanziato con 41 miliardi di euro complessivi oltre 309 mila pmi italiane e ha sostenuto 6,5 milioni di posti di lavoro.

Complessivamente, nel 2019 la nuova finanza erogata dal gruppo Bei nel mondo è aumentata del 12,5% rispetto al 2018 attestandosi a 72,2 miliardi di euro, di cui 63,4 miliardi nell'Unione europea e 8,8 miliardi in aree extra Ue. I prestiti in essere ammontano complessivamente a 560 miliardi di euro.

Sempre nel 2019, è stato trovato l'accordo tra gli stati membri Ue per il capital replacement di Bei conseguente alla Brexit, utilizzando le riserve della banca. Italia, Francia e Germania saliranno a circa il 19% ciascuna nel capitale della Bei, mentre aumenteranno le quote di Polonia e Romania. A novembre scorso è stata poi approvata la nuova "energy lending policy", che sancisce lo stop al finanziamento di progetti legati alle fonti fossili dal gennaio 2022.

Bei, infine, punta a essere sempre più Banca del Clima: in sintonia con gli obiettivi della Ue, ha affermato Scannapieco, la quota dei nuovi finanziamenti per progetti green salirà dal 31% del 2019 al 50 nel 2025. Per attivare mille miliardi di investimenti a favore del clima nel prossimo decennio.