Italia Markets closed

Bellanova a Hogan: scongiurare rischi con Usa su agroalimentare -3-

Voz

Roma, 11 gen. (askanews) - Per questo, scrive Bellanova a Hogan, bisogna "mantenere l'unità d'azione dell'Unione Europea e la coesione tra Stati membri. Coesione che rischia invece di venire meno, laddove le nuove misure venissero a colpire in maniera sproporzionata alcune categorie di prodotti agroalimentari europei: nel nostro caso, dopo aver gravemente danneggiato il lattiero-caseario, l'ampliamento ipotizzato nella lista finirebbe per colpire nostre filiere strategiche come quelle viti-vinicole, delle carni lavorate, dell'olio di uliva e degli agrumi. L'impatto non sarebbe sostenibile per le nostre imprese che hanno investito molto in questi anni e che, senza adeguate misure compensative, resterebbero di fatto escluse dal mercato americano".

Ecco allora la seconda priorità, ormai indifferibile dinanzi al quadro che si annuncia: la costituzione a livello europeo di uno strumento adeguato di intervento "in grado di affrontare crisi commerciali come questa, senza intaccare le risorse della Pac".