Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    51.980,88
    -1.072,76 (-2,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8663
    -0,0020 (-0,23%)
     
  • EUR/CHF

    1,1018
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4981
    -0,0028 (-0,19%)
     

I benefici dello sport sul riposo notturno

·2 minuto per la lettura
attività fisica sonno
attività fisica sonno

Esiste una correlazione benefica tra l’attività fisica che pratichiamo e il miglioramento del sonno notturno. Muoversi di più, infatti, non solo aiuta a mantenersi in salute e in forma, ma migliora anche la qualità del riposo, facendoci dormire meglio.

Gli effetti dell’attività fisica sul sonno

L’attività fisica è una sana abitudine che ci consente di bruciare energia, di sviluppare la massa muscolare riducendo quella grassa, di proteggere la salute delle ossa e quella della mente. inoltre, uno studio scientifico ha dimostrato come lo sport abbia degli importanti benefici sulla qualità del sonno, specialmente sugli adolescenti.

Lo studio

Gli effetti dell’attività fisica sul riposo sono emersi grazie ad uno studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports. I ricercatori hanno fatto indossare un accelerometro a 417 adolescenti di 15 anni, dislocati in tuti gli Stati Uniti.

L’utilizzo di questi dispositivi, applicati al polso e sul fianco, ha permesso di ottenere misurazioni precise relativamente alle ore riservate allo sport e al riposo da parte di ogni adolescente.

In appena una settimana, gli scienziati sono riusciti a osservare un miglioramento della qualità del sonno rilevabile attraverso tre parametri: un addormentamento precoce, una maggiore durata del riposo e una ridotta frequenza dei risvegli.

Tali risultati sono importanti, specie per migliorare lo stato di salute complessivo degli adolescenti, maggiormente soggetti all’abbandono dello sport. Inoltre, coloro che appartengono alla fascia di età compresa tra i 14 e i 19 anni dovrebbero dormire tra le 8 e le 10 ore a notte, anche se diversi studi internazionali evidenziano come meno del 30% di loro rispetti questa indicazione. Ecco perché è così importante incoraggiare i giovanissimi a praticare attività fisica e a godere dei relativi benefici in termini di salute.

Sport e salute

Gli effetti benefici dell’attività fisica sulla qualità del sonno non valgono solo per gli adolescenti. Chi dorme tra le 8 e le 10 ore a notte, al mattino si sveglia più fresco e riposato. Le energie sono al massimo, e questo ci rende pronti ad affrontare un’impegnativa giornata di lavoro o di studio.

Inutile dire che la qualità del riposo influisce anche sulle prestazioni psicofisiche e sulle performance giornaliere di ognuno di noi.

Per poter dare il massimo durante il giorno, quindi, è necessario praticare sport, anche moderatamente, per poter poi riposare adeguatamente durante la notte.