Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    50.838,57
    -1.176,69 (-2,26%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Benetti (esperti contabili): previdenza fin da prime fasi carriera

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 26 mar. (askanews) - "La costruzione della propria carriera non può prescindere dal consolidamento di un futuro previdenziale che sia in grado di porre basi certe e solide per il professionista. Lanciamo un messaggio alle giovani generazioni di lavoratori ai quali spesso manca una vera e propria cultura previdenziale in grado di far correre loro meno rischi possibili sotto il profilo finanziario". Questo l'appello lanciato da Andrea Benetti, direttore dell'Isnec - l'Istituto Nazionale Esperti Contabili - e delegato della Cassa di previdenza dei ragionieri e degli esperti contabili, presieduta da Luigi Pagliuca, nel corso delle "Pillole previdenziali" proposte nell'ambito del "Salone del Lavoro e delle Professioni" organizzato in collaborazione con l'Adepp, Associazione degli enti previdenziali privatizzati.

"E' necessaria maggiore consapevolezza da parte degli iscritti nel porre tutele fondamentali per la loro serenità professionale - ha concluso Benetti - L'emergenza pandemica ha poi messo a dura prova la nostra categoria e quella dei professionisti in generale. Dobbiamo saper cogliere questo segnale di pericolo per affrontare la carriera professionale con responsabilità e con attenzione alle diverse forme di tutela per noi stessi e per i nostri clienti".