Italia markets close in 1 hour 3 minutes
  • FTSE MIB

    24.243,62
    +178,57 (+0,74%)
     
  • Dow Jones

    31.266,24
    +13,11 (+0,04%)
     
  • Nasdaq

    11.426,73
    +38,23 (+0,34%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,19 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    112,50
    +0,29 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    28.419,20
    -16,53 (-0,06%)
     
  • CMC Crypto 200

    668,92
    -4,46 (-0,66%)
     
  • Oro

    1.832,70
    -8,50 (-0,46%)
     
  • EUR/USD

    1,0565
    -0,0022 (-0,21%)
     
  • S&P 500

    3.910,58
    +9,79 (+0,25%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,56 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.679,26
    +38,71 (+1,06%)
     
  • EUR/GBP

    0,8460
    -0,0021 (-0,25%)
     
  • EUR/CHF

    1,0293
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,3532
    -0,0037 (-0,27%)
     

Beni culturali, furti patrimonio: 5 arresti

·1 minuto per la lettura

I Carabinieri del Comando per la Tutela del Patrimonio Culturale (Tpc) – Nucleo di Bologna - tra Bologna, Brescia, Napoli, Casandrino (Napoli), Castrezzato (Brescia) e Grana (Asti), coadiuvati da quelli dei Nuclei Tpc di Napoli, Monza, Torino, Venezia e dell’Arma territoriale, hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere nei confronti di 5 persone, indagate, a vario titolo, di plurime azioni furtive commesse ai danni del patrimonio culturale.

Lo comunicano gli stessi militari dell'Arma sottolineando che i provvedimenti scaturiscono dall’esito di una lunga e complessa attività investigativa, portata a termine dai Carabinieri del Nucleo Tpc di Bologna e coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bologna "finalizzata al contrasto dei furti ai danni del patrimonio culturale commessi all’interno di esercizi commerciali di settore, ville nobiliari, musei, luoghi di culto e private abitazioni in genere, e alla relativa commercializzazione illecita dei beni d’arte trafugati anche tramite rivenditori compiacenti, azioni portate a termine in particolar modo tra l’Emilia Romagna, la Lombardia, il Piemonte e le Marche dal mese di settembre del 2017 fino alla fine del 2018".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli