Italia markets closed

Berlino, festa sull'acqua con tremila persone

Il party galleggiante a Berlino (fonte: Instagram)

La paura del contagio torna a farsi sentire in Germania dopo il mega party “di protesta” organizzato con tanto gommoni e canoe sul Landwehrkanal, un canale artificiale nel cuore della capitale tedesca. Presenti alla festa galleggiante oltre tremila partecipanti, ma neanche uno con la mascherina.

Obiettivo del raduno? Manifestare a sostegno del settore, fortemente in crisi, degli eventi notturni e musicali dopo che le autorità hanno deciso di tenere chiusi i club cittadini a causa dell’emergenza del coronavirus.

VIDEO - Le scarpe per il distanziamento sociale

Il party, avvenuto domenica 31 maggio, è stato interrotto dall’intervento della polizia. E così, dietro richiesta delle autorità, gli organizzatori della manifestazione hanno lanciato un appello sui social chiedendo alle migliaia di partecipanti di limitare i contatti sociali nei prossimi 14 giorni.

La senatrice socialdemocratica del Land alla Salute, Dilek Kalayci, ha commentato così quanto accaduto: “Comprendo le loro ragioni e le difficoltà economiche in cui versano i club, ma quello che è successo domenica è irresponsabile. Feste e pandemia non vanno d’accordo”. Anche perché, proprio Berlino, è una delle poche città tedesche dove l’indice di contagio R0 è ancora sopra l’1 e, anzi, continua a crescere.

VIDEO - Germania: via libera ai viaggi dal 15 giugno