Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.688,40
    -112,20 (-0,33%)
     
  • Nasdaq

    13.831,71
    -68,47 (-0,49%)
     
  • Nikkei 225

    29.538,73
    -229,33 (-0,77%)
     
  • EUR/USD

    1,1908
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    50.478,17
    -279,25 (-0,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.285,18
    -9,40 (-0,73%)
     
  • HANG SENG

    28.453,28
    -245,52 (-0,86%)
     
  • S&P 500

    4.121,12
    -7,68 (-0,19%)
     

Bertolaso: "Tutta Italia si sta avvicinando a zona rossa"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

La Lombardia si sta avvicinando verso una zona rossa o arancione rafforzata? "A me sembra che tutta l'Italia, tranne la Sardegna, si sta avvicinando a passi lunghi a questa situazione". Lo ha detto Guido Bertolaso, consulente di Regione Lombardia per la campagna vaccinale, replicando ai giornalisti durante una conferenza stampa a Palazzo Pirelli.

"E' ovvio - ha aggiunto - che la Lombardia essendo regione cardine del Paese e avendo vissuto quello che ha vissuto è più vulnerabile rispetto ad altre Regioni ma non sono più preoccupato per la Lombardia rispetto ad altre Regioni". Quindi ha sottolineato: "E’ fuori discussione che bisogna vaccinare, questo è il punto. L’ho detto anche ai miei colleghi, al terzetto straordinario che da Roma ci deve guidare a cogliere queste sfide. Loro stanno lavorando ventre a terra, qui bisogna correre. Bisogna andare a Bruxelles, battere i pugni sul tavolo. C’è da fare un grosso lavoro sul quale credo tutti siano impegnati a livello di governo".

In conferenza stampa il governatore lombardo, Attilio Fontana, a chi gli chiedeva se la Regione Lombardia passerà presto in zona arancione rafforzato, ha risposto: "Bisogna aspettare che ci arrivino i dati dal Cts, a quel punto si potranno fare le valutazioni del caso, ora stiamo monitorando giornalmente la situazione, dove si presentino zone arancione scuro le applichiamo immediatamente. Non si può dire entreremo o non entreremo in arancione rafforzato, ce lo diranno i dati".

"Per il momento - ha detto Fontana - stiamo monitorando la situazione ed è quella nella quale ci troviamo: una zona arancione con alcune evidenze di particolare difficoltà e trasformate in arancione rafforzato. Cosa cosa succederà domani? Spero si interrompa il contagio ma non posso dirlo". Oggi pomeriggio, ha sottolineato il governatore, "riguardiamo i dati, se dovessimo individuare situazioni particolarmente impegnative e gravi interverremo e cercheremo di assumere provvedimenti utili per cercare di fermare l'evoluzione della pandemia".