Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.806,65
    -847,94 (-2,60%)
     
  • Nasdaq

    11.535,83
    -448,70 (-3,74%)
     
  • Nikkei 225

    26.911,20
    +251,45 (+0,94%)
     
  • EUR/USD

    1,0488
    -0,0068 (-0,64%)
     
  • BTC-EUR

    27.608,75
    -1.214,83 (-4,21%)
     
  • CMC Crypto 200

    647,75
    -22,93 (-3,42%)
     
  • HANG SENG

    20.644,28
    +41,76 (+0,20%)
     
  • S&P 500

    3.961,45
    -127,40 (-3,12%)
     

Bianchi: "Le classi totalmente in dad sono il 6,6%"

·2 minuto per la lettura

AGI - "Ad oggi, dati delle ore 12, abbiamo un grado di copertura dell'82,1% su 347.740 classi. Il 93,4% delle classi è in presenza, di cui il 13,1% con attività integrata per singoli studenti a distanza. Le classi totalmente in dad sono il 6,6%". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, in audizione davanti alla commissione Cultura della Camera.

"In termini di studenti - ha proseguito Bianchi - dove il grado di copertura è dell'81,8%, su un totale di 7.362.181, gli alunni in presenza sono l'88,4%".

"Per la scuola dell'Infanzia il numero di alunni positivi o in quarantena è il 9%, quindi in presenza è il 91% - ha aggiunto - per la Primaria i positivi o in dad sono il 10,9%; per la Secondaria di primo e secondo grado gli alunni in dad o in didattica integrata sono il 12,5%" ha concluso il ministro dell'Istruzione.

Bianchi, 0,9% il personale sospeso perché no vax

"Il personale sospeso perché inadempiente sull'obbligo di vaccinazione è ad oggi lo 0,9% che indica ancora una volta l'alto grado di adesione dei nostri docenti ma anche la libertà di scelta". Ha detto il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi

Contagi aumentati durante le chiusure natalizie

"Per quanto riguarda l'andamento pandemico, metto in evidenza che il grosso dei contagi vi è stato nel periodo di chiusura delle scuole" durante le festività natalizie - ha sottolineato il ministro - "nel momento in cui i ragazzi, quindi, non erano a scuola".

In termini di vaccinazione "abbiamo situazioni molto differenziate" a seconda delle fasce d'età - ha aggiunto Bianchi - "con un livello molto alto per i ragazzi 12-19 anni, con la copertura tra prima dose e guariti prossimo all'85% e seconda dose al 76,5%; mentre per i ragazzi più piccoli, considerando che l'autorizzazione è arrivata il 25 novembre, il numero è più basso. Però se la settimana scorsa eravamo al 12%, abbiamo chiuso venerdì al 25% quindi con un tasso molto alto di vaccinazione".

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli