Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.766,09
    +280,09 (+1,14%)
     
  • Dow Jones

    34.382,13
    +360,73 (+1,06%)
     
  • Nasdaq

    13.429,98
    +304,98 (+2,32%)
     
  • Nikkei 225

    28.084,47
    +636,47 (+2,32%)
     
  • Petrolio

    65,51
    +0,14 (+0,21%)
     
  • BTC-EUR

    36.558,34
    -3.568,25 (-8,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,33
    +39,77 (+2,93%)
     
  • Oro

    1.844,00
    +5,90 (+0,32%)
     
  • EUR/USD

    1,2146
    +0,0062 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    4.173,85
    +61,35 (+1,49%)
     
  • HANG SENG

    28.027,57
    +308,87 (+1,11%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.017,44
    +64,99 (+1,64%)
     
  • EUR/GBP

    0,8607
    +0,0011 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    1,0945
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4704
    +0,0012 (+0,08%)
     

Bibanca nomina nuovo cda e assume 50 giovani professionisti sardi

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 apr. (askanews) - L'assemblea degli azionisti di Bibanca (gruppo Bper) ha nominato il nuovo cda per il triennio 2021-2023, confermando alla presidenza Mario Mariani.

L'assemblea, che si è svolta a Sassari a "porte chiuse" per l'emergenza Covid, ha approvato, tra le altre cose, anche il bilancio 2020 e le politiche di remunerazione. Il conto economico chiude con un utile netto di 13,6 milioni, in crescita del 49,1% rispetto al 2019; la ripartizione degli utili prevede l'assegnazione del dividendo pari a 0,15 euro per azione.

L'assemblea ha, quindi, confermato i consiglieri Mario Mariani, Eugenio Garavini - nominati dal cda neo insediato rispettivamente presidente e vice presidente - Giuseppe Cuccurese, Gianluca Formenton e Carlo Barbarisi. Sono stati nominati, infine, due nuovi consiglieri: Angela Mameli (già vice presidente, fino al 2020, della Fondazione di Sardegna) e Michele Luciano Campanardi (Chief lending Officer di Bper Banca).

La nomina del cda, con la conferma di Mariani alla carica di presidente, dà un segnale di conferma della profonda trasformazione iniziata da Bibanca nel 2020 con il cambio del nome, e offre spunti di riflessione sulle capacità e sulle opportunità di sviluppo che il territorio sardo può offrire anche in ottica nazionale. Da questo presupposto, sottolinea il gruppo, si muove l'attuale programma di assunzioni, nell'ambito degli accordi sindacali siglati dalla capogruppo per il piano industriale 2021. Il programma prevede l'inserimento di circa 50 giovani sardi, selezionati anche tra coloro che avendo avuto esperienze professionali fuori dall'isola desiderano ritornare in Sardegna.