Italia markets open in 1 hour 26 minutes
  • Dow Jones

    33.677,27
    -68,13 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    13.996,10
    +146,10 (+1,05%)
     
  • Nikkei 225

    29.675,77
    +137,07 (+0,46%)
     
  • EUR/USD

    1,1967
    +0,0013 (+0,11%)
     
  • BTC-EUR

    53.667,89
    +2.809,69 (+5,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.387,13
    +93,14 (+7,20%)
     
  • HANG SENG

    28.888,62
    +391,37 (+1,37%)
     
  • S&P 500

    4.141,59
    +13,60 (+0,33%)
     

Bill Gross è short sui Treasury e vede inflazione al 3-4%, possibile Operazione Twist della Fed

Redazione Finanza
·1 minuto per la lettura

L'investitore obbligazionario Bill Gross è short sui Treasury e si aspetta che l'inflazione statunitense acceleri a un ritmo dal 3% al 4% nei prossimi mesi. A far impennare i prezzi al consumo sarà principalmente il maxi pacchetto di stimolo fiscale da 1.900 miliardi di dollari approvato dal Congresso USA che contribuirà anche a dare molta liquidità nelle tasche degli americani. Gross, che ha parlato a Bloomberg prima del meeting Fed, ritiene che l'istituto centrale potrebbe in futuro mettere in campo una nuova Operazione Twist iniziando ad acquistare di più su 10, 20 e 30 anni per mantenere i rendimenti a lungo termine giù. "Ho la sensazione che quella che era conosciuta come Operazione Twist alla fine degli anni '40 dopo la Seconda Guerra Mondiale con la Fed che cerca di mantenere bassi i tassi di interesse acquistando Treasury a 10 e bond più lunghi potrebbe essere nel nostro futuro", sono state le parole di Gross. L'ex gestore del più grande fondo obbligazionario del mondo presso PIMCO ha detto durante un'intervista a Bloomberg che sta vendendo Treasury da quando il selloff è iniziato diverse settimane fa. Vendite sui titoli di Stato che hanno portato il rendimento a 10 anni all'1,75% oggi, il livello più alto da oltre un anno, all'indomani della Fed che ha smorzato i timori inflattivi e prevede che i tassi rimarranno ai livelli attuali, attorno allo zero, fino al 2023. Ieri la Federal Reserve ha anche aggiornato le proprie stime di crescita del Pil Usa: ora prevede un'espansione dell'economia decisamente più significativa, al tasso del 6,5% nel 2021.