Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.381,35
    -256,37 (-1,13%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,26 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,14 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.519,18
    -179,08 (-0,62%)
     
  • Petrolio

    52,04
    -1,53 (-2,86%)
     
  • BTC-EUR

    30.653,05
    +7,50 (+0,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    701,93
    -33,21 (-4,52%)
     
  • Oro

    1.827,70
    -23,70 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,2085
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    28.573,86
    +77,00 (+0,27%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,55
    -41,82 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8887
    +0,0010 (+0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0759
    -0,0034 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5369
    +0,0008 (+0,05%)
     

BioNTech: in 6 settimane vaccino Pfizer “adattato” per la variante inglese

Fabrizio Arnhold
·1 minuto per la lettura
BioNTech: in 6 settimane vaccino Pfizer “adattato” per la variante inglese
BioNTech: in 6 settimane vaccino Pfizer “adattato” per la variante inglese

Il ceo precisa: “È probabile che l’attuale vaccino funzioni contro la nuova variante di virus”. La tecnologia Rna consente di imitare le nuove mutazioni. Il vaccino si può iniettare agli over 16 anni

La variante isolata in Gran Bretagna del Covid-19 sta facendo crescere il nervosismo sui mercati, nonostante gli esperti abbiano precisato che i vaccini restano efficaci. Una rassicurazione in più arriva dal numero uno di BioNTech, il partner tedesco della multinazionale americana Pfizer: “Siamo un grado di fornire un nuovo vaccino in sei settimane”, in caso di mutazione significativa del virus.

PROBABILMENTE IL VACCINO RESTA EFFICACE

“È probabile che l’attuale vaccino funzioni contro la nuova variante di virus”, ha dichiarato il ceo di BioNTech, Ugur Sahin, nel corso di una conferenza stampa. “Ma lo sapremo tra due settimane dopo aver compiuto gli esperimenti”.

LA TECNOLOGIA RNA

Il farmaco di Pfizer-BionTech, come quello di Moderna, si basa sulla tecnologia Rna, a differenza del vaccino di Astrazeneca. “La bellezza della tecnologia Rna è che possiamo iniziare direttamente a progettare un vaccino che imiti completamente la nuova mutazione”. Una prospettiva che consentirebbe di fornire un farmaco efficace anche alla mutazione del virus isolata in Gran Bretagna, in breve tempo.

VIA LIBERA DALL’EMA

Ieri l’Ema, l’Agenzia europea per i medicinali con sede ad Amsterdam, ha dato il via libera alla commercializzazione del farmaco in Europa. “Al momento non c’è alcune evidenza che suggerisca che il nuovo vaccino non funzionerà sulla nuova varietà del coronavirus”, ha detto ieri la direttrice esecutiva dell’Ema, Emer Cooke. Il siero anti Covid si può iniettare nelle persone a partire dai 16 anni di età.