Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.119,20
    +504,20 (+2,33%)
     
  • Dow Jones

    31.500,68
    +823,32 (+2,68%)
     
  • Nasdaq

    11.607,62
    +375,43 (+3,34%)
     
  • Nikkei 225

    26.491,97
    +320,72 (+1,23%)
     
  • Petrolio

    107,06
    +2,79 (+2,68%)
     
  • BTC-EUR

    20.568,53
    +193,89 (+0,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    462,12
    +8,22 (+1,81%)
     
  • Oro

    1.828,10
    -1,70 (-0,09%)
     
  • EUR/USD

    1,0559
    +0,0034 (+0,33%)
     
  • S&P 500

    3.911,74
    +116,01 (+3,06%)
     
  • HANG SENG

    21.719,06
    +445,19 (+2,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.533,17
    +96,88 (+2,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8603
    +0,0025 (+0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0112
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,3602
    -0,0072 (-0,53%)
     

Bitcoin cala, ma meno di Ethereum e Dogecoin

Bitcoin cala, ma meno di Ethereum e Dogecoin
Bitcoin cala, ma meno di Ethereum e Dogecoin


Giovedì notte, al momento della pubblicazione, Ethereum era in forte ribasso; Bitcoin però subiva una pressione relativamente minore, con la capitalizzazione di mercato globale delle criptovalute che mostrava un calo del 3,7% a 1.200 miliardi di dollari.

Moneta

24 ore

7 giorni

Prezzo

Bitcoin (CRYPTO:BTC)

-1,4%

-3,1%

29.273,32 dollari

Ethereum (CRYPTO:ETH)

-7,9%

-10,4%

1.801,24 dollari

Dogecoin (CRYPTO:DOGE)

-6,1%

-9,8%

0,08 dollari

Criptovaluta

Variazione % nelle ultime 24 ore (+/-)

Prezzo

Celo (CELO)

+3%

1,45 dollari

Decred (DCR)

+0,3%

36 dollari

Binance USD (BUSD)

+0,2%

​1 dollaro

Perché è importante

Giovedì le criptovalute non sono riuscite a guadagnare forza nonostante altri asset di rischio come le azioni abbiano registrato un aumento.

Al momento della pubblicazione, Bitcoin, Ethereum e Dogecoin scambiavano, rispettivamente, al di sotto dei livelli di 30.000, 2.000 e 0,08 dollari. Giovedì l'indice S&P500 ha chiuso in rialzo del 2% e il Nasdaq ha guadagnato il 2,7%.

Le altcoin sono particolarmente sotto pressione poiché gli investitori tendono a vendere gli asset di maggior rischio durante le flessioni di mercato.

Leggi anche: JPMorgan valuta il fair value di Bitcoin a $38.000

Edward Moya, analista di mercato senior di OANDA, ha attribuito il calo più marcato di ETH alle preoccupazioni sullo scaling in seguito all’evento "The Merge", ovvero il passaggio ufficiale al meccanismo di consenso proof-of-stake.

"Ethereum sta subendo un sell-off poiché molti trader di criptovalute iniziano a dubitare che Ethereum 2 avrà successo", ha dichiarato Moya in una nota.

"Il merge di Ethereum 2 è stato posticipato fino ad agosto, ma non consentirà davvero lo scaling di Ethereum; utilizzeranno un sistema multi-chain e si collegheranno a una serie di soluzioni di scaling di Layer 2".

Moya ha osservato che Ethereum ha potenti rivali che "possono fare un migliore lavoro di scaling, e quest’ultimo aggiornamento potrebbe costringere le persone a saltare dalla nave".

Il trader e analista di criptovalute Michaël van de Poppe ha twittato che sta monitorando i livelli di 28.800 e 29.300 dollari per un movimento al rialzo di Bitcoin, affermando che la principale criptovaluta al mondo potrebbe arrivare a 31.000 e a 32.800 dollari.

La percentuale delle transazioni in Bitcoin non spese (UTXO), il cui prezzo alla creazione era inferiore al prezzo attuale, al momento della pubblicazione risultava in calo dall'86,8% di inizio 2022 al 74,5%, secondo i dati di Glassnode; un numero più alto è solitamente indicativo di massimi di mercato, mentre valori più bassi segnalano un minimo.

Bitcoin: Percentuale di UTXO in profitto dal 1° gennaio 2022 — Per gentile concessione di Glassnode

Un parere in controtendenza è stato espresso dall’analista grafico Ali Martinez, il quale ha affermato che Bitcoin sembra perdere il supporto minimo tra i livelli di 30.000 e 29.100 dollari.

"Non ci sono altri muri di domanda importanti al di sotto", ha detto Martinez in un tweet.

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.

Continua a leggere su Benzinga Italia

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli