Italia markets open in 4 hours 24 minutes
  • Dow Jones

    34.639,79
    +617,75 (+1,82%)
     
  • Nasdaq

    15.381,32
    +127,27 (+0,83%)
     
  • Nikkei 225

    27.692,34
    -61,03 (-0,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1302
    -0,0004 (-0,03%)
     
  • BTC-EUR

    49.902,84
    -51,71 (-0,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.432,65
    -6,23 (-0,43%)
     
  • HANG SENG

    23.536,74
    -252,19 (-1,06%)
     
  • S&P 500

    4.577,10
    +64,06 (+1,42%)
     

Bitcoin Cash (BHC): Proiezioni Tecniche e Supporti Aggiornati

·2 minuto per la lettura

I prezzi del Bitcoin Cash (BCH) contro dollaro americano hanno generato nel primo pomeriggio di oggi un violento “spike” rialzista che, nel corso di una sola mezzora, ha spinto le quotazioni da 602.60 a 632.76 (+5.00%) prima di riportarle a 597.44 (-5.58%). Tale spike non ha coinciso con movimenti analoghi da parte di altre crypto nel medesimo momento, ma va piuttosto contestualizzato nell’ambito dello scenario rialzista di fondo che si sta delineando a partire dai minimi relativi toccati a fine settembre a quota 471.90. Alle ore 19.17 CET il cambio BCH/USD quota 598.85, in sostanziale parità da ieri (+0.41%).

Mercato in consolidamento, prospettive di rialzo

Dall’inizio del mese di novembre i prezzi si trovano in fase di stabilizzazione (=ripetuti cambi di tendenza) all’interno del range relativamente stretto compreso fra 579.84 e 632.76. Si tratta di un tipo di oscillazione positiva in ottica di prosecuzione del recupero, in quanto consente al mercato di consolidare quanto di buono prodotto a partire dalla fine di settembre, creando una solida base di appoggio per eventuali nuovi allunghi durante le prossime 2-4 settimane. Il maggiore ostacolo sulla strada del rialzo è costituito, in ottica di breve periodo, dal picco relativo formatosi durante la terza settimana di ottobre a 655.60, la cui tenuta non è mai stata messa in discussione nel corso delle ultime 15 giornate.

Il quadro tecnico sul cambio BHC/USD

Lo scenario tecnico evidenzia la formazione di due supporti a 580/587 ed a 510/515, che nel corso delle prossime 5-10 giornate costituiranno altrettanti punti di probabile ripartenza del rialzo in caso di arretramenti. Le aspettative sono di rottura rialzista dell’area di resistenza posta fra 651.4/662.8, livello da cui potrebbero comunque scattare provvisorie correzioni in seno al rialzo atteso. Le proiezioni fissano obiettivi a 727.40/733.40 e 774.00/776.00 (obiettivo principale). Per un corretto bilanciamento fra rischio/beneficio sarebbe preferibile seguire le quotazioni al rialzo con posizioni long solo da prezzi inferiori a 610. Lo scenario descritto verrebbe annullato e rivisto in caso di violazione del secondo supporto, meglio se confermata da almeno una chiusura su grafico a 30 minuti inferiore a 510.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli