Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.626,10
    -335,76 (-1,05%)
     
  • Nasdaq

    13.293,23
    -304,74 (-2,24%)
     
  • Nikkei 225

    30.168,27
    +496,57 (+1,67%)
     
  • EUR/USD

    1,2232
    +0,0064 (+0,53%)
     
  • BTC-EUR

    41.541,79
    +547,40 (+1,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.016,54
    +21,88 (+2,20%)
     
  • HANG SENG

    30.074,17
    +355,93 (+1,20%)
     
  • S&P 500

    3.865,47
    -59,96 (-1,53%)
     

Bitcoin flash crash dopo parole Yellen: fino a -11.000$ dai top storici con tonfo 17%

Titta Ferraro
·1 minuto per la lettura

Volatilità elevatissima oggi sul bitcoin dopo i nuovi record toccati nel weekend. La maggiore criptovaluta al mondo, che aveva superato i 1.000 mld di market cap, è arrivata a cedere nelle ultime ore oltre il 17% a 47.400 dollari, ossia oltre 10mila dollari sotto il tp storico toccato a 58.532 dollari. Stando a quanto riporta beincrypto, nelle ultime 24 ore sono state liquidate oltre 404.256 posizioni. La più grande liquidazione singola è avvenuta sull'exchange Huobi con un valore BTC di oltre $ 20,66 milioni. Oggi, Janet Yellen, Segretario al Tesoro degli Stati Uniti, ha affermato che il Bitcoin è "altamente speculativo" e "inefficiente" per le transazioni. L'ex presidente della Fed, intervistata dal New York Times, ha espresso preoccupazione legata ai rischi che corrono gli investitori: "Penso che le persone dovrebbero essere consapevoli che può essere estremamente volatile e mi preoccupo per le potenziali perdite che gli investitori possono subire”. La Yellen ha anche accennato alla quantità di energia consumata nell'elaborazione delle transazioni BTC e l'ha definita "sconcertante". Dopo il violento scossone al ribasso, arrivato in coincidenza con quanto affermato dalla Yellen, il bitcoin è risalito attestandosi in area 52.000 dollari, in calo di oltre l'8%.