Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.706,17
    +479,14 (+1,36%)
     
  • Nasdaq

    15.689,89
    +464,73 (+3,05%)
     
  • Nikkei 225

    28.455,60
    +528,23 (+1,89%)
     
  • EUR/USD

    1,1252
    -0,0034 (-0,30%)
     
  • BTC-EUR

    45.370,12
    +1.539,34 (+3,51%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.314,97
    -6,31 (-0,48%)
     
  • HANG SENG

    23.983,66
    +634,28 (+2,72%)
     
  • S&P 500

    4.685,92
    +94,25 (+2,05%)
     

Bitcoin futures ETF, attenzione a investire potrebbe fare molto male al portafoglio

·3 minuto per la lettura

La Securities and Exchange Commission (SEC) ha concesso il lascia passare ai fondi negoziati in borsa legati ai Bitcoin futures del Chicago Mercantile Exchange (CME Group) poco tempo fa.

ProShares è stata la prima a quotare il Bitcoin futures ETF a New York e ora ha quotato il suo ETF anche Valkyrie sempre seguendo lo stesso bitcoin futures, quello di CME Group.

Come sempre accade per gli ETF anche nella finanza tradizionale, si tratta di doppioni su doppioni, ma non è questo il problema.

Il problema è l’aver legato un ETF ad un futures. Gli investitori che acquistano tale veicolo di investimento potrebbero incorrere in perdite dovute a costi esorbitanti in alcune particolari condizioni di mercato. Costi e perdite che, se avessero investito direttamente in bitcoin attraverso il mercato spot, non avrebbero dovuto sopportare.

Bitcoin futures ETF: perché?

La SEC degli Stati Uniti ha trovato la via più semplice per assecondare le pressioni del settore crypto che arrivano da anni sul lato degli ETF. Le prime proposte di approvazione precedono, e di anni, la richiesta di approvazione del Bitcoin futures avanzata dal CME alla Commodity Futures Trading Commission (CFTC).

Tra i primi ci provarono i fratelli Winklevoss che poi hanno desistito.

La scelta di un Bitcoin futures ETF è una scorciatoia per la SEC, poiché il Bitcoin futures è uno strumento di investimento già regolamentato dal CFTC.

Più danni che nel mercato a pronti

I piccoli risparmiatori interessati nel Bitcoin futures ETF, dovrebbero fare attenzione perché quanto autorizzato dalla SEC potrebbe fargli più male che bene.

Per assurdo questo percorso è stato scelto per proteggere i piccoli investitori dalle insidie del mercato a pronti del bitcoin, ma potrebbe rivelarsi una vera pugnalata alle spalle.

Contango, il rischio dei futures ETF

A cosa devono stare attenti gli investitori nel Bitcoin futures ETF? Nella dinamica di mercato dei futures, non è raro che il prezzo dei futures con scadenza più lunga possano valere più di quelli con scadenza più breve.

Nei mercati delle materie prime, infatti, è normale che i contratti futures a più lunga scadenza siano scambiati a prezzi più alti di quelli a breve scadenza.

Ma questa normale dinamica nel mercato dei futures, nota come contango, potrebbe danneggiare gli investitori se le analisi dovessero dare nel futuro un prezzo molto più alto rispetto al presente (proprio come in questi mesi che ci aspettano).

Ed infatti alcuni analisti si aspettano un rendimento medio negativo del 5% – 10% sulla curva dei futures bitcoin del CME, come riporta il Coindesk.

Bitcoin futures ETF e piccoli investitori

Investire su strumenti complessi non è mai semplice, perché bisogna non solo conoscere bene il sottostante, ma bisogna apprendere bene anche i meccanismi di funzionamento dello strumento complesso.

Ecco, se la SEC degli USA ha scelto per sé la via più semplice, tale non appare essere per i piccoli investitori intenzionati ad investire nel bitcoin. Meglio prendersi solo il rischio dell’ampia volatilità del mercato investendo in un acquisto spot, che doversi sobbarcare anche inutili costi derivanti dall’acquisto di strumenti complessi.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli